Pagina 3 di 23 primaprima 1234513 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 51 a 75 su 561

Discussione: Thread Alitalia febbraio 2017

  1. #51

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da Edoardo Visualizza il messaggio
    Mi sembra che il bando della CT preveda il servizio a bordo obbligatorio
    Cioè siamo al paradosso che se prendi un A320 solo bibite, se prendi un EMB mangi?

  2. #52

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    La Continuità Territoriale viene effettuata con un mix di macchine, non solo con A32X

  3. #53
    Member L'avatar di alitaliaboy
    Registrato dal
    Jul 2007
    residenza
    .
    Messaggi
    1,875

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da Betha23 Visualizza il messaggio
    Cioè siamo al paradosso che se prendi un A320 solo bibite, se prendi un EMB mangi?
    CT= continuità territoriale!


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  4. #54

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Settemila persone portate in viaggio ad Abu Dhabi per un corso. E poi gli interventi di restyling interni degli aerei buttati via poco dopo. E ancora, come se non bastasse, il cambio delle divise. E la revisione dei motori degli aerei spediti all’estero con costi esorbitanti schizzati verso l’alto.
    E’ durissimo e altrettanto argomentato l’atto d’accusa che i sindacati lanciano contro i vertici Alitalia accusandoli di errori manageriali e sprechi gestionali inimmaginabili. Un disastro che ora rischia di portare la compagnia di bandiera dritta verso l’amministrazione straordinaria dell’azienda.

    Oddio, non è che i sindacati possano chiamarsi fuori da questo naufragio. Anche da questo punto di vista le responsabilità sono molteplici. Ma resta il fatto che le scelte fatte, non solo ora, da parte manageriale appaiono veramente inspiegabili in un susseguirsi di passi falsi le cui conseguenze sarebbero dovute essere prevedibili. Soprattutto da parte di chi da anni si fregia di capacità manageriali.

    «Rendersi conto da parte di Ethiad, dopo due anni di gestione, che le alleanze con Air France KLM e Delta limitano lo sviluppo delle rotte e che Alitalia paga leasing con costi fuori mercato, ci lascia basiti – accusa il segretario generale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi – Questo stato di incertezza non mette il sindacato nelle migliori condizioni per contribuire al processo di risanamento dell’azienda che senza la valorizzazione e partecipazione dei lavoratori non è realizzabile».

    Aldilà del linguaggio sindacalese, c’è un elenco di errori, omissioni, sprechi e cantonate. Oppure spiegabili ma con il metro del sindacalista Uil. Che si chiede se «il tutto non sia finalizzato ad una strategia precostituita per andare verso l’amministrazione straordinaria dell’azienda».

    «Del progetto di sviluppare il lungo raggio – ricorda Tarlazzi – non si è visto nulla. Anzi alcune rotte sono state tagliate e ad altre ridotte nelle frequenze. E, con preoccupazione, notiamo che la (rotta, ndr) Rio in particolare e la Bogotà, rotta nei programmi di Alitalia di questo anno, sono entrate nell’accordo code sharing tra Ethiad e Lufthansa». Il rischio? «Che tale traffico non passi neanche più da Fiumicino».

    «Inoltre – lamenta il sindacalista – in questi due anni non si contano gli sprechi di denaro, tra cui, a solo titolo di esempio, il cambio delle divise, gli interventi di restyling degli interni degli aerei poi buttati via dopo pochi mesi, la manutenzione ad Abu Dhabi ed i corsi per 7.000 persone portate là» ad Abu Dhabi.

    Certo, ammette Tarlazzi, non è «colpa solo dell’ultima gestione. Ma è bene ricordare che Alitalia Maintenance, dopo essere stata venduta, è stata portata al fallimento a causa del disimpegno di Alitalia nella revisione dei motori, mandati all’estero con costi fuori mercato. Altrettanto si può dire della manutenzione ciclica esternalizzata, con costi superiori a quelli che sarebbero risultati se fosse stata fatta in azienda».

    «Tutto ciò – avverte il sindacalista – richiede da subito un cambio di marcia con un’urgente strategia industriale e finanziaria e con investimenti immediati per sviluppare il lungo raggio in completamento con un feeder, (collegamento, ndr) di cui non si può fare a meno».

    Le conclusioni non sono esaltanti. «Le alleanze sono opportune se utili – dice Tarlazzi – ma la nostra percezione è che Alitalia non sappia cosa fare. Affronta la situazione navigando a vista nella nebbia e, come spesso succede, non essendo in grado di invertire il trend del calo dei ricavi vorrebbe equilibrare il sistema con il taglio dei salari». Di qui l’ennesimo sciopero, il 23 febbraio prossimo. Forse non proprio la mossa migliore in un momento così critico per Alitalia.

    Fonte Secolo

  5. #55

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Ma veramente Etihad ha imposto manutenzioni a costi fuori mercato e si e' accorta solo ora che con skyteam le rotte non si posso aprire a piacimento e che i costi di leasing non stanno ne in cielo ne in terra (e magari in virtu' di questo ci hanno aggiunto il carico a bastoni della manutenzione)?
    Volete farmi credere tutto questo?
    Ultima modifica di enrico; 5th February 2017 a 00: 35
    ALB AMS ATL AUH AUS AYQ BIO BOI BOS BRS BRU CAG CDG CIA CNS CTA CTU CUN DFW DTW DUS DXB EIN FCO FRA GVA HAN HHN HKG HND HOU IAD ICN JFK KUL LAX LGW LHR LIN MAD MEX MIA MUC MXP NAR NCE OLB ORD ORY PEK PEN PHD PHX PSR PVG SEA SGT SHA SIN SLC STN STR SYD SZX TGZ TPE TXL VIE XIY ZUR

  6. #56
    Senior Member L'avatar di Fox
    Registrato dal
    Jul 2007
    residenza
    KLIA
    Messaggi
    2,160

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da simpy Visualizza il messaggio
    Settemila persone portate in viaggio ad Abu Dhabi per un corso. E poi gli interventi di restyling interni degli aerei buttati via poco dopo. E ancora, come se non bastasse, il cambio delle divise. E la revisione dei motori degli aerei spediti all’estero con costi esorbitanti schizzati verso l’alto.
    E’ durissimo e altrettanto argomentato l’atto d’accusa che i sindacati lanciano contro i vertici Alitalia accusandoli di errori manageriali e sprechi gestionali inimmaginabili. Un disastro che ora rischia di portare la compagnia di bandiera dritta verso l’amministrazione straordinaria dell’azienda.

    Oddio, non è che i sindacati possano chiamarsi fuori da questo naufragio. Anche da questo punto di vista le responsabilità sono molteplici. Ma resta il fatto che le scelte fatte, non solo ora, da parte manageriale appaiono veramente inspiegabili in un susseguirsi di passi falsi le cui conseguenze sarebbero dovute essere prevedibili. Soprattutto da parte di chi da anni si fregia di capacità manageriali.

    «Rendersi conto da parte di Ethiad, dopo due anni di gestione, che le alleanze con Air France KLM e Delta limitano lo sviluppo delle rotte e che Alitalia paga leasing con costi fuori mercato, ci lascia basiti – accusa il segretario generale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi – Questo stato di incertezza non mette il sindacato nelle migliori condizioni per contribuire al processo di risanamento dell’azienda che senza la valorizzazione e partecipazione dei lavoratori non è realizzabile».

    Aldilà del linguaggio sindacalese, c’è un elenco di errori, omissioni, sprechi e cantonate. Oppure spiegabili ma con il metro del sindacalista Uil. Che si chiede se «il tutto non sia finalizzato ad una strategia precostituita per andare verso l’amministrazione straordinaria dell’azienda».

    «Del progetto di sviluppare il lungo raggio – ricorda Tarlazzi – non si è visto nulla. Anzi alcune rotte sono state tagliate e ad altre ridotte nelle frequenze. E, con preoccupazione, notiamo che la (rotta, ndr) Rio in particolare e la Bogotà, rotta nei programmi di Alitalia di questo anno, sono entrate nell’accordo code sharing tra Ethiad e Lufthansa». Il rischio? «Che tale traffico non passi neanche più da Fiumicino».

    «Inoltre – lamenta il sindacalista – in questi due anni non si contano gli sprechi di denaro, tra cui, a solo titolo di esempio, il cambio delle divise, gli interventi di restyling degli interni degli aerei poi buttati via dopo pochi mesi, la manutenzione ad Abu Dhabi ed i corsi per 7.000 persone portate là» ad Abu Dhabi.

    Certo, ammette Tarlazzi, non è «colpa solo dell’ultima gestione. Ma è bene ricordare che Alitalia Maintenance, dopo essere stata venduta, è stata portata al fallimento a causa del disimpegno di Alitalia nella revisione dei motori, mandati all’estero con costi fuori mercato. Altrettanto si può dire della manutenzione ciclica esternalizzata, con costi superiori a quelli che sarebbero risultati se fosse stata fatta in azienda».

    «Tutto ciò – avverte il sindacalista – richiede da subito un cambio di marcia con un’urgente strategia industriale e finanziaria e con investimenti immediati per sviluppare il lungo raggio in completamento con un feeder, (collegamento, ndr) di cui non si può fare a meno».

    Le conclusioni non sono esaltanti. «Le alleanze sono opportune se utili – dice Tarlazzi – ma la nostra percezione è che Alitalia non sappia cosa fare. Affronta la situazione navigando a vista nella nebbia e, come spesso succede, non essendo in grado di invertire il trend del calo dei ricavi vorrebbe equilibrare il sistema con il taglio dei salari». Di qui l’ennesimo sciopero, il 23 febbraio prossimo. Forse non proprio la mossa migliore in un momento così critico per Alitalia.

    Fonte Secolo
    Articolo del tutto discutibile, a questi sindacalisti non sta mai bene nulla, adesso stai a vedere che sono pure la parte lesa.
    Ci sono delle spese inevitabili da sostenere se vuoi stare al passo con le altre compagnie. I rebranding, la nuova livrea, gli allestimenti, le divise, fanno parte di un rilancio di immagine per dare un taglio netto col passato, non ci vedo nulla di male. Meglio avere degli scassoni con i sedili di legno ed ife con monitor a tubo catodico?
    Si parla tanto di maintenance dai costi esorbitanti per i motori inviati all'estero, come se farlo in casa costasse meno. In tutte le aziende c'e' la tendenza di esternalizzare quanto piu' possibile queste voci, proprio per abbattere i costi fissi. Ed invece "loro" super esperti di economia affermano il contrario, su quali basi? Ma cosa ne sanno di management? Cosa ne capiscono di manutenzione? Perchè vogliono mettere il becco ovunque, soprattutto nelle materie dove non sono competenti?
    Senza parlare del personale che deve essere formato costantemente, ma tutto cio' per loro sono soldi buttati al cesso.
    Fox

  7. #57

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da Fox Visualizza il messaggio
    Articolo del tutto discutibile, a questi sindacalisti non sta mai bene nulla, adesso stai a vedere che sono pure la parte lesa.
    Ci sono delle spese inevitabili da sostenere se vuoi stare al passo con le altre compagnie. I rebranding, la nuova livrea, gli allestimenti, le divise, fanno parte di un rilancio di immagine per dare un taglio netto col passato, non ci vedo nulla di male. Meglio avere degli scassoni con i sedili di legno ed ife con monitor a tubo catodico?
    Si parla tanto di maintenance dai costi esorbitanti per i motori inviati all'estero, come se farlo in casa costasse meno. In tutte le aziende c'e' la tendenza di esternalizzare quanto piu' possibile queste voci, proprio per abbattere i costi fissi. Ed invece "loro" super esperti di economia affermano il contrario, su quali basi? Ma cosa ne sanno di management? Cosa ne capiscono di manutenzione? Perchè vogliono mettere il becco ovunque, soprattutto nelle materie dove non sono competenti?
    Senza parlare del personale che deve essere formato costantemente, ma tutto cio' per loro sono soldi buttati al cesso.
    Ma leggo bene le considerazioni dell'utente Fox? No..vi prego...qualcuno di voi forumisti mi puo' spiegare meglio? Sono un po' duro di comprendonio io..."Ci sono spese inevitabili se vuoi stare al passo con altre Compagnie....Cosa ne sanno di management..." Aiutoooo!! Impariamo tutti come si ottimizzano le risorse in una compagnia aerea dal management di Az...Evviva!

  8. #58

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Certo perchè spendere milioni di euro per rifoderare i sedili dei 777 che da li a pochi mesi sarebbero stati buttati nel cesso è una scelta che si farebbe in qualinque azienda.. anche nella piú sana... oppure fare formazione.. ad AUH sostenendo spese di vitto alloggio e trasferta al posto di farl a FCO non sarebbe stata la scelta piú saggia?? Ma x favore cerchiamo di essere seri...

  9. #59

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da Fox Visualizza il messaggio
    Articolo del tutto discutibile, a questi sindacalisti non sta mai bene nulla, adesso stai a vedere che sono pure la parte lesa.
    Ci sono delle spese inevitabili da sostenere se vuoi stare al passo con le altre compagnie. I rebranding, la nuova livrea, gli allestimenti, le divise, fanno parte di un rilancio di immagine per dare un taglio netto col passato, non ci vedo nulla di male. Meglio avere degli scassoni con i sedili di legno ed ife con monitor a tubo catodico?
    Si parla tanto di maintenance dai costi esorbitanti per i motori inviati all'estero, come se farlo in casa costasse meno. In tutte le aziende c'e' la tendenza di esternalizzare quanto piu' possibile queste voci, proprio per abbattere i costi fissi. Ed invece "loro" super esperti di economia affermano il contrario, su quali basi? Ma cosa ne sanno di management? Cosa ne capiscono di manutenzione? Perchè vogliono mettere il becco ovunque, soprattutto nelle materie dove non sono competenti?
    Senza parlare del personale che deve essere formato costantemente, ma tutto cio' per loro sono soldi buttati al cesso.
    Ma fammi il piacere!
    Bisogna documentarsi prima di scrivere boutades simili. Esistono dei dipartimenti tecnici all'interno dell'Anpac o della Uil Trasporti composti da professionisti altamente qualificati, che si confrontano quotidianamente con i corrispettivi del resto d'Europa.
    Ti assicuro che di manutenzione ne capiscono molto molto bene!

  10. #60
    Senior Member L'avatar di Fox
    Registrato dal
    Jul 2007
    residenza
    KLIA
    Messaggi
    2,160

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da il viaggiatore Visualizza il messaggio
    Ma leggo bene le considerazioni dell'utente Fox? No..vi prego...qualcuno di voi forumisti mi puo' spiegare meglio? Sono un po' duro di comprendonio io..."Ci sono spese inevitabili se vuoi stare al passo con altre Compagnie....Cosa ne sanno di management..." Aiutoooo!! Impariamo tutti come si ottimizzano le risorse in una compagnia aerea dal management di Az...Evviva!
    non sto elogiando le decisioni scellerate del management AZ è sicuramente il board peggiore del mondo. Ma che non vengano i sindacati a dire quale sono le strategie da adottare, quando loro sono stati i primi a portare nel baratro la compagnia. Questo è il succo del mio commento, spero che ora tua abbia afferrato il concetto!
    Fox

  11. #61
    Senior Member L'avatar di Fox
    Registrato dal
    Jul 2007
    residenza
    KLIA
    Messaggi
    2,160

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da Marco Clemente Visualizza il messaggio
    Certo perchè spendere milioni di euro per rifoderare i sedili dei 777 che da li a pochi mesi sarebbero stati buttati nel cesso è una scelta che si farebbe in qualinque azienda.. anche nella piú sana... oppure fare formazione.. ad AUH sostenendo spese di vitto alloggio e trasferta al posto di farl a FCO non sarebbe stata la scelta piú saggia?? Ma x favore cerchiamo di essere seri...
    Adesso grazie a te abbiamo capito che il fallimento di AZ è dipeso dalle foderine sprecate dei 777, non l'avrei mai detto!
    Fox

  12. #62
    Senior Member L'avatar di Fox
    Registrato dal
    Jul 2007
    residenza
    KLIA
    Messaggi
    2,160

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da Ganimede Visualizza il messaggio
    Ma fammi il piacere!
    Bisogna documentarsi prima di scrivere boutades simili. Esistono dei dipartimenti tecnici all'interno dell'Anpac o della Uil Trasporti composti da professionisti altamente qualificati, che si confrontano quotidianamente con i corrispettivi del resto d'Europa.
    Ti assicuro che di manutenzione ne capiscono molto molto bene!
    ma certo, professionalisssssimi!
    Fox

  13. #63
    Moderatore L'avatar di I-DAVE
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    vicino al Soviet di Pirelligrad, dove chi critica è presentuoso
    Messaggi
    9,202

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Mi chiedo come sia possibile che 7000 dipendenti siano andati a fare formazione ad AUH quando Alitalia ha in forza poco più di 11000 persone... e dato che i corsi immagino non fossero one-to-one, come li hanno portati?

    Qualche commento su questo punto?

    DaV

  14. #64

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da Ganimede Visualizza il messaggio
    Ma fammi il piacere!
    Bisogna documentarsi prima di scrivere boutades simili. Esistono dei dipartimenti tecnici all'interno dell'Anpac o della Uil Trasporti composti da professionisti altamente qualificati, che si confrontano quotidianamente con i corrispettivi del resto d'Europa.
    Ti assicuro che di manutenzione ne capiscono molto molto bene!

    Non ci vuole un genio per capire che se un aereo
    -entra ed esce il refurbishment
    -entra ed esce per la livrea
    -entra ed esce per cambiare i sedili
    -entra ed esce per il wifi

    i costi aumentano.


    Nessuno di loro poi nel 2014 si era reso conto che il piano industriale - fallimentare- era sostanzialmente uguale ai precedenti?
    BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-MXP-MUC-OLB-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

  15. #65

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da I-DAVE Visualizza il messaggio
    Mi chiedo come sia possibile che 7000 dipendenti siano andati a fare formazione ad AUH quando Alitalia ha in forza poco più di 11000 persone... e dato che i corsi immagino non fossero one-to-one, come li hanno portati?

    Qualche commento su questo punto?

    DaV
    I corsi non erano solo per il PN ma anche per il ground, diversi a seconda dell'area di appartenenza. E ci si andava must-go in gruppi da una decina di persone alla volta.

  16. #66
    Moderatore L'avatar di I-DAVE
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    vicino al Soviet di Pirelligrad, dove chi critica è presentuoso
    Messaggi
    9,202

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da EI-MAW Visualizza il messaggio
    I corsi non erano solo per il PN ma anche per il ground, diversi a seconda dell'area di appartenenza. E ci si andava must-go in gruppi da una decina di persone alla volta.
    Immaginavo fossero anche ground (soprattutto amministrativi), ma stiamo comunque parlando di poco meno del 70% dell'azienda che è andata a AUH a fare formazione. Nessuna azienda autorizzerebbe mai una spesa simile, a meno che la formazione fornita da EY non fosse gratuita, venissero alloggiati gratuitamente in strutture di EY e i must-go non incidessero sui voli come mancati ricavi. Non è chiaro quanto durassero tali corsi, ma sarebbe anche da considerare la copertura in ufficio, anche se presumo che la struttura bizantina di AZ preveda una certa ridondanza.

    DaV

  17. #67

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    La cosa che fà sorridere -non rimane altro nelle vicende alitalia - è che mandano i dipendenti (7000!!!) a fare formazione....ad Abu Dhabi!!!!! Abu Dhabi!!!! Ma mandare gli espertissimi indianini (da 3/4 anni nel settore trasporto aereo) di EY a Roma, no?

    Comunque questa è quasi peggio della manutenzione motori in Israele. La logica, non la conosco -ci deve essere per forza di cose- ma sicuramente non è quella dell'ottimizzazione dei costi. Sopratutto con AMS sotto casa.

    E se lo avessero chiesto a noi, a Malta o Sofia gli avremmo fatto un prezzaccio lavorando insieme
    Con AMS.

    Pensavo di aver letto tutto su AZ, invece non c'è mai fine alle super sorprese.

    Incredibile. Il problema è che i dipendenti e azionisti non si incazzano. Facessimo noi 1/20 delle cazzate che fanno sti sciroccati, i sindacati ci avremmo massacrato.

  18. #68

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da azdriver Visualizza il messaggio
    [...]
    AZ non è una compagnia italiana ma continua a dimostrare di essere un'azienda assistenzialista romana che produce buchi neri e perdite allucinanti senza che nessuno poi abbia voglia di fare effettivamente qualcosa altrimenti non si spiegherebbe questa lunga e continua agonia.
    BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-MXP-MUC-OLB-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

  19. #69
    Bannato
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    2,919

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da I-DAVE Visualizza il messaggio
    Mi chiedo come sia possibile che 7000 dipendenti siano andati a fare formazione ad AUH quando Alitalia ha in forza poco più di 11000 persone... e dato che i corsi immagino non fossero one-to-one, come li hanno portati?
    A due a due col dromedario via Instanbul.

  20. #70
    Bannato
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    2,919

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da Fox Visualizza il messaggio
    Adesso grazie a te abbiamo capito che il fallimento di AZ è dipeso dalle foderine sprecate dei 777, non l'avrei mai detto!
    Be'.. facciamo passi avanti!
    Fosse stato per te e quelli come te ancora stavamo fermi ai biglietti gratis..

  21. #71

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da Fox Visualizza il messaggio
    Adesso grazie a te abbiamo capito che il fallimento di AZ è dipeso dalle foderine sprecate dei 777, non l'avrei mai detto!
    No infatti è dovuto ad uno sciopero di 4 ore del personale navigante...

  22. #72
    Bannato
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    2,919

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da D960 Visualizza il messaggio
    ..ma continua a dimostrare di essere un'azienda assistenzialista romana ..
    Hai ragione da vendere. Gli arabi infatti sono famosi nel mondo per fare assistenzialismo.

  23. #73

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da bombatutto Visualizza il messaggio
    Hai ragione da vendere. Gli arabi infatti sono famosi nel mondo per fare assistenzialismo.
    Etihad a quanto pare ha soldi da buttare con le sue consociate. A proposito, il nuovo piano?

    Prima doveva essere presentato a novembre, poi dicembre ed infine gennaio. Attendiamo con fervore.
    BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-MXP-MUC-OLB-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

  24. #74
    Bannato
    Registrato dal
    Oct 2011
    Messaggi
    2,919

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da D960 Visualizza il messaggio
    A proposito, il nuovo piano?
    Prima doveva essere presentato a novembre, poi dicembre ed infine gennaio. Attendiamo con fervore.
    Lo stanno mandando col dromedario di cui sopra. Abbi pazienza.

  25. #75

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da bombatutto Visualizza il messaggio
    Lo stanno mandando col dromedario di cui sopra. Abbi pazienza.
    Speriamo non si perda nel deserto a questo punto. Ogni giorno che passa siamo a -500.000 se vogliamo essere buoni ma a quanto pare non sembra essere un problema
    BLQ-BGY-CAG-DUB-FCO-GOA-GRO-KBP-MXP-MUC-OLB-PSA-STN-TBS-TPS-TRN-TRS-TSF-VCE

Pagina 3 di 23 primaprima 1234513 ... ultimoultimo

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 12 utenti che visualizzano di questa discussione. (2 utenti 10 ospiti)

  1. billy13,
  2. stoner

Discussioni simili

  1. Thread Alitalia - Gennaio 2017
    Da enrico nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 445
    Ultimo messaggio: 3rd February 2017, 13: 27
  2. Thread Alitalia dal 1 febbraio
    Da CT462260 nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 1005
    Ultimo messaggio: 3rd April 2012, 00: 07
  3. Thread Alitalia dal 1° febbraio
    Da malpensante nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 259
    Ultimo messaggio: 26th February 2011, 22: 28
  4. Thread Alitalia dal 1° febbraio
    Da laika36 nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 359
    Ultimo messaggio: 26th February 2010, 20: 04
  5. Thread Alitalia dal 9 febbraio
    Da billypaul nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 263
    Ultimo messaggio: 23rd February 2009, 00: 28

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di invio

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •