Pagina 21 di 35 primaprima ... 11192021222331 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 501 a 525 su 854

Discussione: Thread Alitalia febbraio 2017

  1. #501
    Amministratore L'avatar di kenyaprince
    Registrato dal
    Jun 2008
    residenza
    VCE-TSF
    Messaggi
    28,417

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Consiglio di Amministrazione del 16 febbraio

    Roma, 16 febbraio 2017 - Il Consiglio di Amministrazione di Alitalia, riunitosi oggi, è stato aggiornato sul lavoro dell’advisor Roland Berger che sta redigendo una valutazione indipendente del piano di rilancio della Compagnia. Il Consiglio di Amministrazione ha convenuto che il piano rivisto sarà presentato alla fine del mese.
    Il Consiglio di Amministrazione è stato inoltre aggiornato dall’Amministratore Delegato, Cramer Ball, sulla situazione finanziaria di Alitalia. L’Ad ha spiegato che la Compagnia è in linea con l’obiettivo di arrivare a una riduzione dei costi di almeno 160 milioni di euro nel 2017, così come annunciato nella riunione del Consiglio di Amministrazione di gennaio.
    Il vicepresidente, James Hogan, ha ribadito il forte impegno di Etihad Airways nel sostenere il piano di rilancio di Alitalia e ha affermato che Etihad e i soci bancari sono pienamente allineati sul futuro di Alitalia, nonostante il grande lavoro che rimane da fare per arrivare a una struttura di costi che possa permettere all’azienda di essere competitiva ed economicamente sostenibile sul mercato.
    Il Consiglio di Amministrazione ha preso infine atto della decisione di Roberto Colaninno di rassegnare le dimissioni e lo ha ringraziato per l’importante contributo dato all’azienda negli anni. Spetterà all’azionista Cai proporre un nuovo membro del Consiglio. Sarà inoltre presto indicato il successore per la Consigliera indipendente Antonella Mansi.

  2. #502
    Senior Member
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    N/D
    Messaggi
    32,223

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da kenyaprince Visualizza il messaggio
    L’Ad ha spiegato che la Compagnia è in linea con l’obiettivo di arrivare a una riduzione dei costi di almeno 160 milioni di euro nel 2017, così come annunciato nella riunione del Consiglio di Amministrazione di gennaio.
    La frase standard ripetuta ad oltranza è cambiata, fino a poco fa era "la compagnia è in linea col raggiungimento del pareggio di bilancio nel 2017", adesso è in linea con la riduzione dei costi... ha già idea di come andrà a finire...

    PS Non funzionano le faccine

  3. #503
    Bannato
    Registrato dal
    Jul 2016
    Messaggi
    68

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    questi comunicati sono ormai insopportabili. arriveranno a finire la cassa a marzo e poi chiederanno l'aiuto al Governo che come al solito cedera'. solite porcate, solito schifo. film sempre in proiezione che i passeggeri han smesso di guardare....

  4. #504

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Articolo di oggi da Il Sole 24 Ore

    È un terno all'otto (Cit.)


  5. #505

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da Dome Visualizza il messaggio
    Esatto. Non ho detto che non sono caricati i voli, ho detto che è caricato un orario "specchio" di quello della stagione precedente (l'attuale, in questo caso). Durante la S17 sarà caricata la stagione e saranno effettuate le eventuali "cancellazioni" e le riprenotazioni di chi ha già comprato i biglietti.
    Quindi la MEX nella winter è ancora trisettimanale?
    È un terno all'otto (Cit.)


  6. #506

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    L'articolo di Dragoni sul Sole di oggi ci fornisce le prime certezze.
    Il fatto che sia stato nominato un attestatore significa con certezza che il piano di ristrutturazione verrà gestito nel solco della Legge Fallimentare. Non sappiamo ancora se si tratterà della procedura dell'art. 67, oppure art. 182 bis oppure concordato preventivo. Probabilmente non lo sanno neppure loro perché dipenderà dal feedback che riceveranno dalle varie controparti.
    Sappiamo oggi che piano richiederà una relazione giurata dell'attestatore che ne confermi l'attendibilità. Impensabile quindi che presentino un piano senza il via libera dell'attestatore così come è impensabile che l'attestatore possa concludere il suo lavoro in meno di 10 giorni.
    Ne concludo che entro fine mese è impossibile che venga presentato il piano completo. Conosceremo forse solo una prima bozza che darà inizio al teatrino destinato a durare almeno un paio di mesi.

  7. #507

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da pippen Visualizza il messaggio
    secondo me:
    ...
    No, non è proprio così come scrivi tu... salvo che non siano contratti di leasing molto diversi dai normali.

    Inoltre, una normale maintenance reserve non funziona neanche come hai scritto nei punti 5 e 6. Il lessor dovrebbe dare i soldi al lessee a seguito dell’overhaul, non alla fine del lease.

    Secondo me stai facendo troppa confusione (anche con wet/dry lease in mezzo)


    http://www.iata.org/whatwedo/workgro...sics-AC-MR.pdf

    In questo link trovi un bel documento molto spiegativo.

    Nel paragrafo 4.6 questa situazione è spiegata bene.

    In the case of an aircraft that was previously operated by a lessee, the reserve balance at the end of the lease term will represent the lessor’s pro-rata fund, which will be allocated towards future contributions with subsequent lessee(s).
    Altre citazioni dallo stesso documento:

    A lease agreement will specify what maintenance events are to be covered through payment of reserves and for which the lessee may draw down against the accrued amounts. Areas of maintenance typically covered by reserves are as follows:
    . Airframe Heavy Structural Inspections
    . Landing Gear Overhauls
    . Engine Performance Restoration
    . Engine Life Limited Parts (LLPs)
    . Auxiliary Power Unit (APU) Restoration

    ...

    Prior to a qualifying event, the workscope and estimated cost for each notional maintenance event shall be agreed by Lessor and Lessee, and both Lessor or Lessor’s representative(s) shall be entitled to observe such work and shall be provided with copies of pertinent documents detailing the scope of work.

    ...

    After the work is performed the lessee pays the maintenance provider and then claims a reimbursement from the lessor out of the accumulated reserve account. Repayment takes place only if payment into the reserve account is fully up to date, and only up to the total value of the specific reserve account ; if the cost of work exceeds the total in the specific reserve account, the excess cost is the responsibility of the lessee.

    ...

    The contractual position relating to maintenance reserve is always a subject of intense negotiation. Many airlines have sufficient credit stature that their prominence in the marketplace means they can reject paying maintenance reserves. On the other hand, lessors will show less flexibility for weaker credit lessees and require these operators to pay maintenance reserves.
    Anche questo link è interessante

    https://www.avitas.com/maintenance-reserves-basics/

    Quindi, riassumendo, quei soldi di credito per maintenance reserve non ritornano nelle tasche di AZ.

    ... Scusate per il lungo e continuo OT…

  8. #508
    Member L'avatar di East End Ave
    Registrato dal
    Aug 2013
    residenza
    su e giu' sull'atlantico...
    Messaggi
    1,905

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da Edoardo Visualizza il messaggio
    Articolo di oggi da Il Sole 24 Ore

    Dragoni si toglie qualche sassolino dalla scarpa, l'inserto con il balzo utili AF/KL non e' li' per caso...

  9. #509
    Amministratore L'avatar di kenyaprince
    Registrato dal
    Jun 2008
    residenza
    VCE-TSF
    Messaggi
    28,417

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    e anche il sorrisino della foto ....

  10. #510
    Senior Member L'avatar di TW 843
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Ormeggiatore di aliscafi
    Messaggi
    28,199

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da Edoardo Visualizza il messaggio
    Articolo di oggi da Il Sole 24 Ore

    Carino e significativo il trafiletto di AF-KLM che -mentre AZ perde 2 milioni al giorno o giù di lì- fa la bazzecola di 792 milioni di utili.

    Trattasi della stessa AF-KLM ove, secondo alcuni, KLM stava per andarsene. Della stessa AF-KLM che sarebbe stata mangiata da EY attraverso AZ (ebbene sì, abbiamo anche potuto leggere cacchiate come questa negli scorsi mesi sul forum), la stessa AF-KLM a cui la brillante strategia di AZ non avrebbe più portato un solo passeggero ad Amsterdam e CDG, mettendola de facto in ginocchio...e sicuramente ne dimentico parecchie altre...

    Ma non vi vergognate a scrivere così tanto per?

  11. #511

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da TW 843 Visualizza il messaggio
    Carino e significativo il trafiletto di AF-KLM che -mentre AZ perde 2 milioni al giorno o giù di lì- fa la bazzecola di 792 milioni di utili.

    Trattasi della stessa AF-KLM ove, secondo alcuni, KLM stava per andarsene. Della stessa AF-KLM che sarebbe stata mangiata da EY attraverso AZ (ebbene sì, abbiamo anche potuto leggere cacchiate come questa negli scorsi mesi sul forum), la stessa AF-KLM a cui la brillante strategia di AZ non avrebbe più portato un solo passeggero ad Amsterdam e CDG, mettendola de facto in ginocchio...e sicuramente ne dimentico parecchie altre...

    Ma non vi vergognate a scrivere così tanto per?

    La circostanza che AF stia racimolando dindini è un motivo in più per pensare che farà di tutto per far sì che AZ non finisca a Lufthansa.

  12. #512
    Member L'avatar di East End Ave
    Registrato dal
    Aug 2013
    residenza
    su e giu' sull'atlantico...
    Messaggi
    1,905

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da kenyaprince Visualizza il messaggio
    e anche il sorrisino della foto ....
    esatto! Beh, c'e' chi puo' sorridere a ragion veduta e chi no; prima AZ fu scaricata in malo modo da KL, poi da AF-KL, ora entrambe belle solide...

    Pure questi sorridevano....mentre zittivano Dragoni in malo modo...eh Farfallina?
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   hogan-montezemeolo.jpg 
Visite: 84 
Dimensione: 124.0 KB 
ID: 9262

  13. #513
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    12,137

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da TW 843 Visualizza il messaggio
    Carino e significativo il trafiletto di AF-KLM che -mentre AZ perde 2 milioni al giorno o giù di lì- fa la bazzecola di 792 milioni di utili.

    Trattasi della stessa AF-KLM ove, secondo alcuni, KLM stava per andarsene. Della stessa AF-KLM che sarebbe stata mangiata da EY attraverso AZ (ebbene sì, abbiamo anche potuto leggere cacchiate come questa negli scorsi mesi sul forum), la stessa AF-KLM a cui la brillante strategia di AZ non avrebbe più portato un solo passeggero ad Amsterdam e CDG, mettendola de facto in ginocchio...e sicuramente ne dimentico parecchie altre...

    Ma non vi vergognate a scrivere così tanto per?
    Sebbene sicuramente quanto scritto qui dai detrattori di AF faccia sorridere, va anche detto che in realtà i conti non sono tutti rose e fiori. Dei €780m di utile ben più della metà sono stati fatti dalla più piccola e snella KLM. Gli utili di mamma AF sono calati del 54%, a dimostrazione che c'è ben più di un campanello d'allarme.

  14. #514
    Member
    Registrato dal
    Jul 2008
    residenza
    Chia
    Messaggi
    956

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Credo ci sia anche all'interno degli utili AF il provento straordinario della vendita di parte della Servair

  15. #515
    Member L'avatar di AZ1313
    Registrato dal
    Jun 2016
    residenza
    FOG
    Messaggi
    524

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da TW 843 Visualizza il messaggio
    Carino e significativo il trafiletto di AF-KLM che -mentre AZ perde 2 milioni al giorno o giù di lì- fa la bazzecola di 792 milioni di utili.

    Trattasi della stessa AF-KLM ove, secondo alcuni, KLM stava per andarsene. Della stessa AF-KLM che sarebbe stata mangiata da EY attraverso AZ (ebbene sì, abbiamo anche potuto leggere cacchiate come questa negli scorsi mesi sul forum), la stessa AF-KLM a cui la brillante strategia di AZ non avrebbe più portato un solo passeggero ad Amsterdam e CDG, mettendola de facto in ginocchio...e sicuramente ne dimentico parecchie altre...

    Ma non vi vergognate a scrivere così tanto per?
    Non vorrei contraddirti ma questo utile è relativo all'anno che si è appena chiuso. La rottura della JV europea con AZ è datata 13 gennaio 2017. Questo non significa che AF/KLM chiuderà il 2017 in perdita a causa del mancato rinnovo dell'accordo con AZ, ma credo che comunque, in piccolissima parte ne risentirà. Per il resto, convengo con te sulla inconsistenza di certe affermazioni

  16. #516
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    12,137

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da rommel Visualizza il messaggio
    Credo ci sia anche all'interno degli utili AF il provento straordinario della vendita di parte della Servair
    Credo anche io.
    Inoltre sempre per dover di cronaca Transavia pare abbia finalmente raggiunto il break-even operativo, mentre il cargo continua a perdere parecchio- €244m.

    KLM è la star del gruppo con utili operativi incrementati del 75%

  17. #517
    Socio 2015 L'avatar di flyboy
    Registrato dal
    Aug 2012
    residenza
    Milano
    Messaggi
    3,653

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da berioz Visualizza il messaggio
    La circostanza che AF stia racimolando dindini è un motivo in più per pensare che farà di tutto per far sì che AZ non finisca a Lufthansa.
    Se fosse vero quanto scrivi, come mai la JV europea è stata appena sciolta? E come mai non è stato trovato un accordo per far crescere AZ nelle rotte verso gli USA? E come mai nessun giornale parla di trattative con DL o con il gruppo AF/KL, ma cita solo LH?

  18. #518

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da flyboy Visualizza il messaggio
    Se fosse vero quanto scrivi, come mai la JV europea è stata appena sciolta? E come mai non è stato trovato un accordo per far crescere AZ nelle rotte verso gli USA? E come mai nessun giornale parla di trattative con DL o con il gruppo AF/KL, ma cita solo LH?
    Perché i comportamenti che tu ben hai descritto rappresentano il vero trattare. Non andare con il cappello in mano ma far si' che siano gli altri a cercarti. Potrà andare bene o male ma mi sento di dire che questa volta se la stanno giocando al meglio.

  19. #519
    Socio 2015 L'avatar di flyboy
    Registrato dal
    Aug 2012
    residenza
    Milano
    Messaggi
    3,653

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da berioz Visualizza il messaggio
    Perché i comportamenti che tu ben hai descritto rappresentano il vero trattare. Non andare con il cappello in mano ma far si' che siano gli altri a cercarti. Potrà andare bene o male ma mi sento di dire che questa volta se la stanno giocando al meglio.
    Se si tratta non si sbatte la porta chiudendo la JV europea. Pensare che chicchessia bussi ad AZ, un'azienda morta e decotta, per 'cercarla', come scrivi tu, è alquanto fantasioso.

  20. #520
    Socio 2015 L'avatar di flyboy
    Registrato dal
    Aug 2012
    residenza
    Milano
    Messaggi
    3,653

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    PS: e gli hanno anche levato gli slot costringendoli a trasferirsi all'inutile Malpensa.

  21. #521

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da TW 843 Visualizza il messaggio
    Carino e significativo il trafiletto di AF-KLM che -mentre AZ perde 2 milioni al giorno o giù di lì- fa la bazzecola di 792 milioni di utili.

    Trattasi della stessa AF-KLM ove, secondo alcuni, KLM stava per andarsene. Della stessa AF-KLM che sarebbe stata mangiata da EY attraverso AZ (ebbene sì, abbiamo anche potuto leggere cacchiate come questa negli scorsi mesi sul forum), la stessa AF-KLM a cui la brillante strategia di AZ non avrebbe più portato un solo passeggero ad Amsterdam e CDG, mettendola de facto in ginocchio...e sicuramente ne dimentico parecchie altre...

    Ma non vi vergognate a scrivere così tanto per?
    Veri e propri smoke seller a 5 stelle

  22. #522

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Non esiste l'orgoglio negli affari. Solo un pessimo manager antepone l'orgoglio agli interessi aziendali. Se lo fai giusto che si venga cacciati.
    Senza considerare il giochino del poliziotto buono è quello cattivo. Guarda caso sono stati i cattivoni degli arabi ad assumere le iniziative che hai descritto e guarda caso le banche italiane hanno fatto sapere che ne stanno prendendo le distanze.

  23. #523

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da Jambock Visualizza il messaggio
    No, non è proprio così come scrivi tu... salvo che non siano contratti di leasing molto diversi dai normali.

    Inoltre, una normale maintenance reserve non funziona neanche come hai scritto nei punti 5 e 6. Il lessor dovrebbe dare i soldi al lessee a seguito dell’overhaul, non alla fine del lease.

    Secondo me stai facendo troppa confusione (anche con wet/dry lease in mezzo)


    http://www.iata.org/whatwedo/workgro...sics-AC-MR.pdf

    In questo link trovi un bel documento molto spiegativo.

    Nel paragrafo 4.6 questa situazione è spiegata bene.



    Altre citazioni dallo stesso documento:



    Anche questo link è interessante

    https://www.avitas.com/maintenance-reserves-basics/

    Quindi, riassumendo, quei soldi di credito per maintenance reserve non ritornano nelle tasche di AZ.

    ... Scusate per il lungo e continuo OT…
    io penso non sia come tu dici per diverse ragioni sotto indicate (comunque per curiosità
    possiamo vedere di approfondire), questo per le seguenti ragioni:

    se è un costo perchè Alitalia lo mette tra i depositi cauzionali? penso siano due cose fondamentalmente diverse,
    il deposito alla fine del rapporto deve tornare indietro (a clausole rispettate)

    nelle tabelle di alitalia che ho messo precedentemente c'è una colonna con scritto rimborsi (repayments).

    questo trafiletto che tu hai indicato sopra
    .."After the work is performed the lessee pays the maintenance provider and then claims a reimbursement from the lessor out of the accumulated reserve account. Repayment takes place only if payment into the reserve account is fully up to date, and only up to the total value of the specific reserve account ; if the cost of work exceeds the total in the specific reserve account, the excess cost is the responsibility of the lessee."

    è piu' o meno quello che ho scritto prima (io lessee verso un deposito cauzionale, faccio i lavori e pago il fornitore che mi fa la manutenzione (che è terzo rispetto al lessor), alla fine del leasing riprendo il deposito cauzionale precedentemente versato se ho fatto tutto quello che dovevo fare (se ho pagato le manutenzioni in eccesso prendo solo quello definito nel deposito cauzionale).

    questo è un documento di alitalia che penso sia molto chiaro
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   crediti maintenance reserve.jpg 
Visite: 87 
Dimensione: 40.1 KB 
ID: 9263.

    Le considerazioni su penali (ad esempio un leasing in dry e wet lease) e deposito cauzionale
    (credito per maintenance reserve) sono tratte dall'interpretazione legislativa relativa
    al concordato preventivo alla luce delle modifiche introdotte dal decreto sviluppo nel 2011.

    siccome si parlava del fatto di restituire gli aerei ai lessor anticipatamente quali sono gli
    effetti sui contratti per la previsione di eventuali penali inserite nei contratti stessi e per
    le maintenance reserve.
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   decreto sviluppo.jpg 
Visite: 78 
Dimensione: 174.4 KB 
ID: 9264

  24. #524
    Junior Member
    Registrato dal
    Aug 2016
    residenza
    Aeroporto più bello del mondo
    Messaggi
    41

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Non ho mai letto in nessun libro di management: fate arrabbiare i vostri dipendenti, che così lavorano meglio. Anzi, tutto i manuali sulla leadership, sulla corretta gestione delle aziende si basano proprio sul contrario: coinvolgimento, identificazione, motivazione, etc.

    Eppure, ancora oggi ci sono aziende in cronica difficoltà, che passano da una crisi all'altra senza soluzione di continuità, che hanno impostato il proprio rapporto con le persone basandolo sulla conflittualità permanente. In una compagnia aerea, che fornisce un servizio di alta qualità in ogni angolo del mondo, la clientela si rapporta con l'equipaggio come se rappresentasse in toto l'azienda. L'equipaggio può svolgere il proprio lavoro in modo svogliato, stanco e apatico (rendendo l'esperienza di viaggio uno strazio) oppure trattare i passeggeri come un valore per l'azienda, accudendoli, facendoli sentire a casa. Il discrimine tra queste due situazioni non è evidente, soprattutto a chi siede in un palazzo lontano dal luogo dove il lavoro reale si svolge.

    Ebbene, nel campo della relazione umana, noi non possiamo quantificare una prestazione. Il sorriso era a trentadue denti o a ventotto? Il saluto era sincero o finto? La richiesta di un bicchiere d'acqua ha indotto fastidio o compiacimento? Mentre un pilota arriva da A a B in sicurezza e in orario (parametri fondamentalmente misurabili) l'assistente di volo eroga un servizio difficilmente misurabile se non in modo qualitativo. Mentre il pilota sa subito se la sua prestazione è stata all'altezza del compito, l'assistente di volo non vede immediatamente l'effetto della sua relazione con i passeggeri. Questi scendono, continuano a vivere la propria vita, ma quando si tratta di acquistare un biglietto ricordano se l'esperienza passata è stata soddisfacente o meno.

    Da parte sua, il pilota è un po' il pivot di una compagnia aerea, perché è lui che vede tutti gli aeroporti, si misura con una serie di strutture aeroportuali, di eventuali disservizi, di sprechi che emergono ad ogni piè sospinto. Per non parlare degli aspetti legati alle minacce sistemiche alla sicurezza, che giacciono latenti in un sistema e che devono essere colti per tempo, prima che producano degli effetti indesiderati. In questo, i piloti rappresentano gli occhi e le orecchie della compagnia. I loro riporti di sicurezza fanno sì che si possano predisporre tutte le misure preventive per evitare gli incidenti.

    Quando gli equipaggi sono insoddisfatti vengono meno tutti questi fattori. I clienti vengono trattati con modi anonimi, non c'è empatia, non c'è entusiasmo (e i passeggeri lo percepiscono), non c'è voglia di contribuire a dare suggerimenti "dal fronte". I piloti non scrivono più rapporti di sicurezza, un po' perché non vedono letteralmente le minacce nascoste, un po' perché non si fidano dell'organizzazione.

    Non si capisce quindi se le compagnie sono in crisi economica perché le persone sono insoddisfatte, oppure sono insoddisfatte perché l'azienda è in crisi. In ogni caso, una volta instaurato un sistema di relazioni industriali con il proprio personale di natura patologica, invertire la rotta diventa molto difficile. I leader devono essere quindi credibili, orientati all'obiettivo, empatici. Invece la spirale perversa fatta da necessità di tagliare i costi (spesso del personale), aumentare la produttività, togliere autonomia a chi si trova a contatto con la clientela, non fa altro che esacerbare le condizioni e portare a nuovi conflitti, nuove rimostranze, nuovi motivi di insoddisfazione.

    Un manager che non capisca queste dinamiche di natura non tecnica e non finanziaria, non solo è destinato a fallire di nuovo creando ulteriori condizioni di malessere che rappresentano un veleno per l'attività, ma a porre le basi per future perdite.

    L'Economist qualche anno fa pubblicò un numero speciale "Shareholders values vs. Stakeholders values", proprio per rimarcare come gli interessi dei detentori di azioni non fossero necessariamente in contrasto con quelli di tutti coloro che hanno interesse nella vita dell'azienda. Pensare di massimizzare il profitto comprimendo l'elemento umano significa incorrere in una pericolosa illusione. Perciò gli azionisti dovrebbero rendersi conto che i propri soldi, fatti gestire da manager orientati al solo profitto, finiscono in un pozzo. L'alternativa è cambiare settore o cambiare manager.

  25. #525
    Socio 2015 L'avatar di nicolap
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Stromboli
    Messaggi
    25,110

    Predefinito Re: Thread Alitalia febbraio 2017

    Quote Originariamente inviato da Alalf001 Visualizza il messaggio
    Non ho mai letto in nessun libro di management: fate arrabbiare i vostri dipendenti, che così lavorano meglio. Anzi, tutto i manuali sulla leadership, sulla corretta gestione delle aziende si basano proprio sul contrario: coinvolgimento, identificazione, motivazione, etc.

    Eppure, ancora oggi ci sono aziende in cronica difficoltà, che passano da una crisi all'altra senza soluzione di continuità, che hanno impostato il proprio rapporto con le persone basandolo sulla conflittualità permanente. In una compagnia aerea, che fornisce un servizio di alta qualità in ogni angolo del mondo, la clientela si rapporta con l'equipaggio come se rappresentasse in toto l'azienda. L'equipaggio può svolgere il proprio lavoro in modo svogliato, stanco e apatico (rendendo l'esperienza di viaggio uno strazio) oppure trattare i passeggeri come un valore per l'azienda, accudendoli, facendoli sentire a casa. Il discrimine tra queste due situazioni non è evidente, soprattutto a chi siede in un palazzo lontano dal luogo dove il lavoro reale si svolge.

    Ebbene, nel campo della relazione umana, noi non possiamo quantificare una prestazione. Il sorriso era a trentadue denti o a ventotto? Il saluto era sincero o finto? La richiesta di un bicchiere d'acqua ha indotto fastidio o compiacimento? Mentre un pilota arriva da A a B in sicurezza e in orario (parametri fondamentalmente misurabili) l'assistente di volo eroga un servizio difficilmente misurabile se non in modo qualitativo. Mentre il pilota sa subito se la sua prestazione è stata all'altezza del compito, l'assistente di volo non vede immediatamente l'effetto della sua relazione con i passeggeri. Questi scendono, continuano a vivere la propria vita, ma quando si tratta di acquistare un biglietto ricordano se l'esperienza passata è stata soddisfacente o meno.

    Da parte sua, il pilota è un po' il pivot di una compagnia aerea, perché è lui che vede tutti gli aeroporti, si misura con una serie di strutture aeroportuali, di eventuali disservizi, di sprechi che emergono ad ogni piè sospinto. Per non parlare degli aspetti legati alle minacce sistemiche alla sicurezza, che giacciono latenti in un sistema e che devono essere colti per tempo, prima che producano degli effetti indesiderati. In questo, i piloti rappresentano gli occhi e le orecchie della compagnia. I loro riporti di sicurezza fanno sì che si possano predisporre tutte le misure preventive per evitare gli incidenti.

    Quando gli equipaggi sono insoddisfatti vengono meno tutti questi fattori. I clienti vengono trattati con modi anonimi, non c'è empatia, non c'è entusiasmo (e i passeggeri lo percepiscono), non c'è voglia di contribuire a dare suggerimenti "dal fronte". I piloti non scrivono più rapporti di sicurezza, un po' perché non vedono letteralmente le minacce nascoste, un po' perché non si fidano dell'organizzazione.

    Non si capisce quindi se le compagnie sono in crisi economica perché le persone sono insoddisfatte, oppure sono insoddisfatte perché l'azienda è in crisi. In ogni caso, una volta instaurato un sistema di relazioni industriali con il proprio personale di natura patologica, invertire la rotta diventa molto difficile. I leader devono essere quindi credibili, orientati all'obiettivo, empatici. Invece la spirale perversa fatta da necessità di tagliare i costi (spesso del personale), aumentare la produttività, togliere autonomia a chi si trova a contatto con la clientela, non fa altro che esacerbare le condizioni e portare a nuovi conflitti, nuove rimostranze, nuovi motivi di insoddisfazione.

    Un manager che non capisca queste dinamiche di natura non tecnica e non finanziaria, non solo è destinato a fallire di nuovo creando ulteriori condizioni di malessere che rappresentano un veleno per l'attività, ma a porre le basi per future perdite.

    L'Economist qualche anno fa pubblicò un numero speciale "Shareholders values vs. Stakeholders values", proprio per rimarcare come gli interessi dei detentori di azioni non fossero necessariamente in contrasto con quelli di tutti coloro che hanno interesse nella vita dell'azienda. Pensare di massimizzare il profitto comprimendo l'elemento umano significa incorrere in una pericolosa illusione. Perciò gli azionisti dovrebbero rendersi conto che i propri soldi, fatti gestire da manager orientati al solo profitto, finiscono in un pozzo. L'alternativa è cambiare settore o cambiare manager.
    La soluzione per far tornare in attivo è quindi sotto gli occhi tutti: pagate di più i piloti.
    Etiamsi omnes, ego non.

Pagina 21 di 35 primaprima ... 11192021222331 ... ultimoultimo

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che visualizzano di questa discussione. (0 utenti 1 ospiti)

Discussioni simili

  1. Thread Alitalia - Gennaio 2017
    Da enrico nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 445
    Ultimo messaggio: 3rd February 2017, 13: 27
  2. Thread Alitalia dal 1 febbraio
    Da CT462260 nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 1005
    Ultimo messaggio: 3rd April 2012, 00: 07
  3. Thread Alitalia dal 1° febbraio
    Da malpensante nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 259
    Ultimo messaggio: 26th February 2011, 22: 28
  4. Thread Alitalia dal 1° febbraio
    Da laika36 nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 359
    Ultimo messaggio: 26th February 2010, 20: 04
  5. Thread Alitalia dal 9 febbraio
    Da billypaul nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 263
    Ultimo messaggio: 23rd February 2009, 00: 28

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di invio

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •