Visualizzazione dei risultati da 1 a 25 su 25

Discussione: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

  1. #1

    Predefinito PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Qualcuno sa spiegarsi questo fenomeno, o è una espressione giornalistica impropria?

    "Pare che il tutto dipenda da un problema tecnico legato al tipo di prodotto che viene utilizzato per lo sghiacciamento: il nuovo prodotto usato a Pescara non sarebbe conforme alle caratteristiche illustrate nella scheda tecnica. Questo vuol dire che non può essere usato e intanto si sta provando di cambiare miscela e sistema di erogazione del liquido antigelo. "


    http://www.primadanoi.it/news/cronac...n-ritardo.html

  2. #2
    Member L'avatar di pello
    Registrato dal
    Jun 2013
    residenza
    BGY
    Messaggi
    1,850

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    bè si, ci sono problemi con il nuovo liquido della Kilfrost, il K-plus (che va a sostituire il vecchio ABC), praticamente in tutti gli aeroporti, Malpensa compreso; difatti al momento si può fare solo la procedura a 2 step, quando magari le condizioni ne permetterebbero uno solo...

  3. #3
    Member L'avatar di OneShot
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Paris
    Messaggi
    800

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Quote Originariamente inviato da pello Visualizza il messaggio
    bè si, ci sono problemi con il nuovo liquido della Kilfrost, il K-plus (che va a sostituire il vecchio ABC), praticamente in tutti gli aeroporti, Malpensa compreso; difatti al momento si può fare solo la procedura a 2 step, quando magari le condizioni ne permetterebbero uno solo...
    Si ma il prodotto funziona o no? Perchè se il prodotto è difettoso, uno o due steps cambia poco...
    ....Disagi simili, comunque, si sono verificati anche lo scorso anno...
    Ultima modifica di OneShot; 7th December 2017 a 16: 08 Motivo: Aggiunta quote

  4. #4
    Member L'avatar di OneShot
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Paris
    Messaggi
    800

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Facciamo un po' di chiarezza sulle procedure di sghiacciamento e rimozione del deposito contaminante sugli aeroplani.
    Le procedure di de-icing (sghiaggiamento) e anti-icing (anti ghiaccio/deposito) sono procedure che, seppur all'apparenza sembrino simili, sono in realtà due cose diverse. Infatti non sempre vengono effettuate entrambe e comunque, si può fare una, l'altr o entrambe a seconda della situazione.
    Il de-icing viene effettuato per rimuovere il deposito: brina notturna a seguito di gelate, ghiaccio, accumulo di precipitazione, il cosiddetto cold soak (superficie dell'aereo con temperature sotto lo zero che attraversa un area di precipitazione/umidità sopra lo zero termico, ma non abbastanza da lavare via/sciogliere il conseguente ghiacciamento sulle superfici interessate). Tale rimozione può avvenire con qualsiasi liquido riscaldato, anche acqua calda, purchè la temperatura esterna rimanga sopra lo zero termico (ovviamente); è consentita anche la rimozione meccanica (spazzare via la neve dalle gondole motore con una scopa...).
    Una volta tolto il contaminante, qualora ci fosse bisogno di proteggere le superfici aerodinamiche da eventuale deposito (precipitazione attiva -neve, grandine, brina ecc-), avviene il trattamento di anti-icing: questi sono prodotti dotati di una certa viscosità che prevengono il contaminante dall'aderire e depositarsi sulle superfici trattate. Effettuando il prodotto una sorta di "guanto protettivo", esso incide sull'aerodinamica, infatti, a seconda del velivolo, ad una certa velocità il prodotto scivola via dalle superfici. A seconda delle temperature e delle precipitazioni in atto, si può optare per de-icing, anti-icing in modo separato o nello stesso trattamento. Da qui la dicitura one/two step.

  5. #5

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Visto che se ne parla chiedo se c'è qualcuno che mi sa illuminare.
    Dove risiedono le cause di questo notam? Nei problemi del nuovo Kilfrost o altri motivi diversi?
    Grazie!

    A8238/17 - DE-ICING PROCEDURE.
    THE TWO-STEP TREATMENT IS MANDATORY, FOR THE SECOND STEP THE
    DILUITION (FLUID/WATER) SHALL BE 100/0.
    REF AIP AD 2 LIMF 1-2 AND NOTAM A6580/17. 04 DEC 22:25 2017 UNTIL 24 DEC 20:00
    2017 ESTIMATED. CREATED: 04 DEC 22:25 2017

  6. #6

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Quote Originariamente inviato da diecicentoventinove Visualizza il messaggio
    DE-ICING PROCEDURE.
    THE TWO-STEP TREATMENT IS MANDATORY, FOR THE SECOND STEP THE
    DILUITION (FLUID/WATER) SHALL BE 100/0.
    il (ora famoso!) Killfrost K-plus pare abbia "conservato" i problemi del Killfrost ABC che doveva sostituire, ovvero la nuova composizione chimica è tale che se diluita con acqua perde rapidamente le caratteristiche di viscosità di cui hanno ben detto OneShot e pello. Per cui, o lo si usa al 100% o è meglio lasciarlo da una parte. Con il 2-step, si pulisce prima l'a/m (de-icing) per poi applicare il liquido anti-icing.

    non è chiaro cosa abbia cambiato Killfrost ma era già da un po' che si sapeva dei problemi con l'ABC ...ma questi hanno toppato anche con il sostituto. Arriveranno presto altri player (ce n'è uno in Germania) con prodotti competitivi e quello che era un monopolio de facto per gli inglesi della Killfrost andrà ad altri.

  7. #7

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    PS: bello 'sto de-icing alla russa!

    'na botta de scopa gliel'avrei comunque data...

  8. #8

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Potrebbero optare per il trattamento anti ghiaccio quando l'aereo si ferma per il nightstop tanto si sa quando la temperatura calerà di notte!

  9. #9
    Member L'avatar di OneShot
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Paris
    Messaggi
    800

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Quote Originariamente inviato da pescair Visualizza il messaggio
    Potrebbero optare per il trattamento anti ghiaccio quando l'aereo si ferma per il nightstop tanto si sa quando la temperatura calerà di notte!
    Infatti, in molti posti si fa così: quando si prevedono gelate notturne, dopo l'ultima rotazione dell'aeromobile, avviene il trattamento anti-icing con prodotto Type IV al 100% che, in assenza di precipitazioni e quindi con hold over time molto lunghi, durerà per svariate ore. Gli equipaggi dei primi voli mattutini devono solo annotare l'avvenuto trattamento sul QTB, come da copia rilasciata al dispatcher dall'handler. Così si evita la formazione di ghiaccio (solitamente ali e coda, sulla fusoliera è accettabile la presenza di brina) e non sarà necessario il trattamento di de-icing.

  10. #10
    Amministratore L'avatar di enrico
    Registrato dal
    Jan 2008
    residenza
    Rapallo, Liguria.
    Messaggi
    13,532

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Grazie per gli interventi tecnici molto interessanti!

  11. #11
    Member
    Registrato dal
    Oct 2007
    residenza
    pescara.
    Messaggi
    1,803

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Quote Originariamente inviato da pescair Visualizza il messaggio
    Potrebbero optare per il trattamento anti ghiaccio quando l'aereo si ferma per il nightstop tanto si sa quando la temperatura calerà di notte!
    Credo che sia compito delle compagnie aeree chiedere tale trattamento, giusto?

  12. #12
    Junior Member L'avatar di NoEmptyElse
    Registrato dal
    Jun 2014
    residenza
    BS
    Messaggi
    378

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Chiarimenti preziosi, grazie

  13. #13
    Member L'avatar di OneShot
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Paris
    Messaggi
    800

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Quote Originariamente inviato da lima1 Visualizza il messaggio
    Credo che sia compito delle compagnie aeree chiedere tale trattamento, giusto?
    Sicuramente si, ma visto che il "guaio" l'ha provocato l'handler, protrebbe proporlo come soluzione ai suoi clienti.

  14. #14
    Member L'avatar di pello
    Registrato dal
    Jun 2013
    residenza
    BGY
    Messaggi
    1,850

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    si ma ricordatevi che in molti aeroporti italiani, questi trattamenti possono essere effettuati solo in piazzole dedicate, magari anche lontane dal terminal...poco pratico l'antighiaccio la notte; per noi in questi giorni, viste le continue lamentele (giustificate per carità) degli equipaggi, vale la regola "o così o t'arrangi "

  15. #15
    Junior Member
    Registrato dal
    Jul 2007
    residenza
    Pescara, Abruzzo.
    Messaggi
    112

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Belli gli interventi eccetera eccetera, ma in realtà non state nemmeno parlando della stessa cosa.

    Fortunatamente la stampa (foto da Il Centro di giovedì 7 dicembre) ci rivela che il problema è nel fatto che in aeroporto non fanno il de-icing ma fanno "the icing", quindi a rigor di logica ghiacciano volontariamente le ali, poi grazie che gli aerei non partono.


    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   TheIcing.jpg 
Visite: 27 
Dimensione: 142.1 KB 
ID: 9765

    Anche se "The Icing" in realtà sembra tanto il titolo di un film catastrofico, dopotutto siamo sotto Natale, e si sa che a Natale si va tutti al cinema.

  16. #16
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    13,756

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Quote Originariamente inviato da Shorek Visualizza il messaggio
    Belli gli interventi eccetera eccetera, ma in realtà non state nemmeno parlando della stessa cosa.

    Fortunatamente la stampa (foto da Il Centro di giovedì 7 dicembre) ci rivela che il problema è nel fatto che in aeroporto non fanno il de-icing ma fanno "the icing", quindi a rigor di logica ghiacciano volontariamente le ali, poi grazie che gli aerei non partono.


    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   TheIcing.jpg 
Visite: 27 
Dimensione: 142.1 KB 
ID: 9765

    Anche se "The Icing" in realtà sembra tanto il titolo di un film catastrofico, dopotutto siamo sotto Natale, e si sa che a Natale si va tutti al cinema.
    Visto che stiamo parlando di utilizzo errato di terminologie inglesi mi permetto di aggiungere che Icing in inglese e' un termine che si usa in pasticceria visto che significa glassatura.
    Ghiacciare, o congelare, in inglese si dice to freeze.

    "The Icing on the cake" e' un modo di dire che puo' essere tradotto in italiano come "la ciliegina sulla torta".

    Chiudo l'OT.

  17. #17

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    The Icing è la traduzione in Nord Coreano del titolo originale del film Disney "Frozen"

  18. #18

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Quote Originariamente inviato da pello Visualizza il messaggio
    per noi in questi giorni, viste le continue lamentele (giustificate per carità) degli equipaggi, vale la regola "o così o t'arrangi "
    pello, a BGY date il Killfrost al 100% o avete cambiato prodotto?

  19. #19

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Grazie a tutti per i chiarimenti, come al solito più che esaurienti !!!!

  20. #20
    Socio 2015
    Registrato dal
    Oct 2006
    residenza
    Londra.
    Messaggi
    13,756

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Questo e' il casotto che e' successo ieri a LHR:

    BRITISH AIRWAYS: 50,000 PASSENGERS STRANDED AFTER DE-ICING MELTDOWN AT HEATHROW

    At 9pm on Sunday night, around 300 passengers waiting at Heathrow for British Airways flight 245 to Buenos Aires discovered they would be not be waking up in an Argentinian midsummer. Instead, they faced the prospect of having to sort out their own hotel rooms many miles away, or sleeping on the floor of Terminal 5.Like 50,000 other BA passengers, they will start Monday far from where they planned to be, after the airline's operation juddered almost to a halt at Heathrow. More than 140 outbound short-haul flights, and 26 long-haul departures, were cancelled on Sunday. BA has cancelled a further 70 short-haul round trips on Monday, plus nine long-haul flights including departures to Rio, Tokyo and Los Angeles. An additional 15,000 people will be affected by these latest cancellations.
    Departures from Europe’s busiest airport began to go wrong before dawn on Sunday. Torrential overnight rain meant that de-icing could not begin until the first wave of planes were ready to go. Delays quickly built up: the 7am to Geneva left four hours late. And as queues developed while sleet and snow fell, aircraft that had already been de-iced needed to be treated again as ice began to build up on their wings while they waited for clearance to depart.

    BA operate an ambitious schedule, which most of the time works remarkably well. But not on Sunday. At 10am, a sweep of around 20 proactive cancellations was made by British Airways operations staff, to create “firebreaks” in the schedule in a bid to avoid further cancellations. Within an hour, that number had doubled. And quickly the first seriously wintry day at Heathrow became a bonfire of the schedules.
    Other airlines were mildly affected, with Austrian Airlines, KLM, Lufthansa and Swiss cancelling flights to and from their hubs, but for BA — which has a majority of the slots at Heathrow — the unravelling was of an entirely different order of magnitude.
    Initially passengers on long-haul flights waiting to leave Terminal 5, or at European airports heading for Heathrow, faced irritating delays exacerbated by hunger. From Athens, Frank Durrell tweeted: “Come on @British_Airways. 1 hour delayed boarding. 1.5 hours stuck in this plane waiting to leave. And now told we will be 4 hours late landing. Would have just gone back to hotel if I’d known at the start.

    “And now no snacks available at all. No complimentary food, must buy M&S food and it ‘can’t be given away’. Pilot tried to get more snacks locally and couldn’t. Pilot wants to get us ‘vouchers on arrival’ but doesn’t think he can. Terrible service.”
    Gradually, the scale of the problem became clear. With aircraft blocking stands, British Airways planes that did make it to Heathrow had to wait sometimes for hours to be unloaded. When space on the ground ran out, the diversions began.
    Passengers from Newcastle got no further than Leeds-Bradford, where they were joined by confused travellers from Kiev and Warsaw. Back on Tyneside, Newcastle airport welcomed divertees from Paris, Reykjavik, Helsinki, Frankfurt and Athens; Frank Durrell tweeted once more: “You suck. Diverted us to Newcastle. Why didn’t you just let us stay in Athens and fly us back tomorrow?”
    Passengers from Zurich, Zagreb, Vienna, Gibraltar, Nice and Madrid are mingling in Cardiff. Milan, Prague and Berlin passengers had an unexpected visit to Bournemouth, while along the road BA travellers from Geneva and Krakow congregated in Southampton. The late-night passengers from Istanbul flew around in circles over the Home Counties for a while, hopeful of landing, before diverting to Liverpool.

    Long-haul inbound flights from Dubai, Mumbai and New York landed at Paris, Frankfurt and Dublin respectively. At times of disruption British Airways does everything it can to protect the long-haul schedule. Slots for smaller planes flying shorter distances are sacrificed to enable big aircraft to take large numbers of people across oceans. But at Heathrow on Sunday, even that principle had to be abandoned.
    One by one, crews went “out of hours,” when it became no longer possible for them to fly the mission within legal limits. Three New York services were cancelled as well as two each to Dubai and Toronto, with many Asian flights also grounded including the key departures to Hong Kong and Singapore.
    For each cancelled outbound departure, there is an equal number of inbound flights that have been grounded. While the passengers in Buenos Aires and other far-flung locations have plenty of warning of the cancellation, those closer to home do not enjoy the luxury of time or, often, information.
    Sarah Griffiths tweeted: “Parents stuck in Pisa airport for 6hrs and British_Airways has made 1 announcement & ignored all consumer rights. Rep’s done a runner?! They’re tired & freezing. Rubbish.”

    The Independent has calculated 27,000 BA passengers are stranded in London, a further 20,000 stuck in European airports, and another 3,000 at airports elsewhere in the UK and neighbouring countries after their flights to Heathrow were diverted.
    With so many planes and crews out of position, even if Monday’s conditions at Heathrow were perfect, it would take several days to get everyone where they needed to be. But sub-zero temperatures are forecast for the airport, and the flow rate is to be reduced — hampering BA’s efforts to get back on schedule and possibly leaving even more passengers out of position.

    The airline is offering passengers booked to fly on Monday the option to re-book on alternative flights up to Monday December 18, free of charge.

    British Airways is telling passengers: “Heathrow has experienced unpredicted severe adverse weather conditions and that is expected to continue into Monday.
    “Temperatures have remained low, and safety is our number one priority, there is a requirement to de-ice every individual aircraft before it departs. We are sorry for the difficulties caused by the poor weather and will do all we can to minimise the effect it has on our operations.
    “We apologise for the inconvenience, and we would like to assure customers that we are doing everything we can to get as many people away on their flights as possible.
    “As a result of the forecast we have agreed with Heathrow Airport, National Air Traffic Services (NATS) and other airlines to reduce our flight schedule from Heathrow on Monday December 11.
    “Please do not travel to the airport if your flight has been cancelled.”
    A Heathrow spokesperson said: “Heathrow airport remains open however we regret that weather across the UK is resulting in some passengers experiencing disruption to their travel arrangements. Airlines are responsible for ensuring their flights are fully de-iced before they are operated and this is resulting in some delays and cancellations.”
    Why do planes need to be de-iced?
    A build-up of ice on an aircraft wings adds weight, increases drag and, crucially, changes their shape in a way that significantly reduces lift. It is thought to have been a factor in the 2009 crash of a Colgan Air flight from New York to Buffalo in which 49 people died; shortly before they lost control, the crew discussed a build-up of ice. In flight, it is dealt with by heating the critical surfaces, notably the leading edge of the wings. But before take-off any build up of ice must be removed from the outside, by spraying on a hot mix of propylene glycol and water. The procedure is time-limited, and in extreme conditions while de-icers work on one side of a plane the ice builds up on the other, just cleaned side.
    At some airports prone to frosty conditions, a de-icing truck waits near the holding point for aircraft, close to the runway, so that the aircraft can be de-iced just before departure. But at Heathrow, BA — along with other airlines — de-ices at the stand. That practice may change after this latest extremely expensive and frustrating episode.
    http://www.independent.co.uk/travel/...-a8102761.html

  21. #21

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Quote Originariamente inviato da Philip Dick Visualizza il messaggio
    non è chiaro cosa abbia cambiato Killfrost ma era già da un po' che si sapeva dei problemi con l'ABC ...ma questi hanno toppato anche con il sostituto. Arriveranno presto altri player (ce n'è uno in Germania) con prodotti competitivi e quello che era un monopolio de facto per gli inglesi della Killfrost andrà ad altri.
    A Torino hanno cambiato, almeno fino al 3 gennaio.
    DE-ICE FLUID TYPE CHANGE TO 'CRYOTECH POLAR GUARD II TYPE II'
    REF NOTAM A6580/17 AND AD 2 LIMF 1-2. 11 DEC 18:04 2017 UNTIL 03 JAN 23:59 2018.
    CREATED: 11 DEC 18:04 2017

  22. #22

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    a Verona credo abbiano acquistato già il Clariant Safewing MP II Flight

  23. #23
    Member L'avatar di pello
    Registrato dal
    Jun 2013
    residenza
    BGY
    Messaggi
    1,850

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Quote Originariamente inviato da Philip Dick Visualizza il messaggio
    pello, a BGY date il Killfrost al 100% o avete cambiato prodotto?
    sono a MXP, yes confermo, da ieri però pare abbiano risolto i problemi quindi si torna alla normalità!

  24. #24

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Quote Originariamente inviato da pello Visualizza il messaggio
    sono a MXP, yes confermo, da ieri però pare abbiano risolto i problemi quindi si torna alla normalità!
    pardon ...leggevo BGY nel tuo profilo....

  25. #25

    Predefinito Re: PSR-Aerei a terra per problemi de-icing

    Aviazione civile presidia aeroporti ed aerei in tempo reale :-)

    Inviato dal mio HUAWEI M2-801L utilizzando Tapatalk

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che visualizzano di questa discussione. (0 utenti 1 ospiti)

Discussioni simili

  1. Flotta UA di nuovo a terra per problemi al dispatch system
    Da Dancrane nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 8th July 2015, 17: 51
  2. Aerei a terra per l'Eyjafjöll
    Da Wolf359 nel forum Spot IT - L'angolo dello spotter
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 20th April 2010, 12: 51
  3. Lufthansa mette 25 aerei a terra
    Da goafan nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 49
    Ultimo messaggio: 28th June 2009, 21: 05
  4. Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 2nd April 2009, 19: 50
  5. Ryanair metterà a terra 20 aerei
    Da SkySurfer nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 15th April 2008, 21: 39

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di invio

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •