Pagina 3 di 14 primaprima 1234513 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 51 a 75 su 342

Discussione: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

  1. #51
    Junior Member
    Registrato dal
    Jul 2018
    residenza
    MLA
    Messaggi
    52

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Quote Originariamente inviato da reds Visualizza il messaggio
    Per quanto riguarda Genova faccio molta fatica a capire la logica di un simile collegamento: peggiora ulteriormente la situazione per chi da Genova vuole andare a Roma (centro) ed è semplicemente improponibile rispetto all'aereo per chi vuole usufruire di un volo in coincidenza da FCO (se ho capito bene l'unico treno che congiungeva Genova con Roma sotto le teoriche 4 ore non arriverà più a Termini ma a Tiburtina dopo essere passato da Fiumicino).
    da Genova non credo abbia nessun tipo di senso

  2. #52
    Junior Member
    Registrato dal
    Nov 2006
    residenza
    IATA: QLP, ICAO: LIQW
    Messaggi
    344

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Ma non credo proprio che fermi prima a Fiumicino e poi a Tiburtina visto che passando da Firenze incontra prima Tiburtina e poi Fiumicino,

  3. #53
    Junior Member
    Registrato dal
    Nov 2006
    residenza
    genova, Liguria.
    Messaggi
    472

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Quote Originariamente inviato da ploncito Visualizza il messaggio
    da Genova non credo abbia nessun tipo di senso
    Attualmente il primo volo AZ da GOA decolla alle 6.20, arrivando a FCO un'ora dopo. Permettendo così di prendere tutti i voli della prima ondata del mattino

    La Frecciarossa parte alla stessa identica ora (6.17) arrivando a Termini alle 10.05. Il che significa che potrebbe arrivare a FCO stazione alle 10.30. Insomma, non si potrebbe prendere un volo prima delle 12.

    Un'operazione del tutto inutile, da definirsi ridicola

  4. #54
    Senior Member L'avatar di geardown3green
    Registrato dal
    Jul 2011
    residenza
    Secondo anello di Saturno
    Messaggi
    2,887

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Quote Originariamente inviato da jetset Visualizza il messaggio
    Attualmente il primo volo AZ da GOA decolla alle 6.20, arrivando a FCO un'ora dopo. Permettendo così di prendere tutti i voli della prima ondata del mattino

    La Frecciarossa parte alla stessa identica ora (6.17) arrivando a Termini alle 10.05. Il che significa che potrebbe arrivare a FCO stazione alle 10.30. Insomma, non si potrebbe prendere un volo prima delle 12.

    Un'operazione del tutto inutile, da definirsi ridicola
    Te la spiego io la logica dell'operazione che tu definisci ridicola.

    La logica è: oramai sono anni che FS cerca di foXXersi l'aereo in alcuni segmenti , oggi hanno avuto l'occasione servita su di un piatto d'argento al costo di......ufficialmente non si sa ma saranno noccioline..

    questa è la logica.
    ......Not in my backyard. (the Italian way for a good lifestyle)......

  5. #55

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Un’operazione da due miliardi di euro da qui ai prossimi quattro anni. Circa 1,5 miliardi di risorse fresche. A cui aggiungere 500 milioni di euro, somma che equivale alla metà del prestito-ponte (considerando anche gli interessi da dover restituire allo Stato) da convertire in capitale della compagnia. Un partner industriale che risponde al nome di Delta Air Lines in cordata con la lowcost easyJet. E infine uno-due investitori finanziari, probabilmente fondi che starebbero vagliando l’operazione ingolositi dai possibili ritorni di un vettore che rimarrebbe nell’alleanza SkyTeam e usufruirebbe del network di rotte a lungo raggio dell’americana Delta.


    Ecco il possibile piano di Ferrovie dello Stato per Alitalia. Fonti vicine alla trattativa parlano di un incontro lunedì tra emissari di Delta e le prime linee di Ferrovie, a cui avrebbero partecipato anche rappresentanti di easyJet ed esponenti di fondi Usa, non però Cerberus che in una prima fase aveva manifestato il proprio interesse. Ricevuto il via libera da parte del ministero dello Sviluppo, previo parere favorevole dei commissari della compagnia — Enrico Laghi, Stefano Paleari e Luigi Gubitosi (quest’ultimo ieri ha lasciato l’incarico dopo la nomina a Ceo di Tim) — i vertici di Ferrovie dello Stato hanno preso in mano il dossier. Il negoziato con gli altri possibili soci ora lo gestiranno loro. Coadiuvati dagli advisor industriali (Mc Kinsey, Oliver Wyman e Kpmg) e finanziari (Mediobanca).


    Trapela che Fs entrerebbe al 100% costituendo la nuova società, ma per completare l’assetto dell’Alitalia che sta nascendo ha fissato alcuni paletti: 1) la ricerca del partner che sembra prendere le sembianze di Delta che avrebbe scalzato Lufthansa in cima alle preferenze; 2) il via libera da parte dei sindacati a un piano che per volontà del governo dovrebbe evitare esuberi; 3) il sì dell’antitrust europeo che non dovrebbe suscitare grattacapi e l’ok di quello italiano che invece potrebbe chiedere delle compensazioni alla concorrenza che si perderebbe tra treno ed aereo sulle tratte domestiche integrando Alitalia e Trenitalia sotto il cappello Fs che comporterebbe risparmi operativi di circa 1 miliardo; 4) il lasciapassare della Commissione Ue alla conversione in equity di metà del prestito ponte che non è affatto scontato, anzi risulta difficile.


    Perché ciò configurerebbe, almeno in una prima fase, il ministero del Tesoro come azionista diretto della compagnia. Ma poi dovrebbe vendere la partecipazione a uno o più investitori istituzionali italiani sui quali c’è il massimo riserbo ma non è escluso che possano essere sue controllate. Ciò che è certo è che il governo gialloverde — che starebbe per presentare un emendamento alla legge di Bilancio per prorogare la scadenza del prestito — vuole il 51%. Sarà complicato convincere Delta ed easyJet di restare in minoranza con il rischio di un’altra esperienza fallimentare. Sarà determinante capire chi diventerà l’amministratore delegato. Perché avrà le deleghe per decidere le strategie sulle rotte. Per non derubricare l’Italia ad attore marginale nel risiko dei cieli. In un mercato che prevede flussi di traffico in crescita in tutti i Paesi.


    Ieri Fs ha comunicato l’avvio di due nuove corse ad alta velocità dall’aeroporto di Fiumicino per Firenze, Genova e Venezia. Mancherebbe Milano Malpensa. Con lo scalo di Linate chiuso per metà 2019, sarebbe necessario portare l’Alta velocità anche lì, ma il dialogo sulla governance di Trenord con la regione Lombardia, azionista di controllo di Ferrovie Nord Milano, è serrato.


    Fabio Savelli - Corriere della Sera

  6. #56

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Quote Originariamente inviato da ripps Visualizza il messaggio
    Un’operazione da due miliardi di euro da qui ai prossimi quattro anni. Circa 1,5 miliardi di risorse fresche. A cui aggiungere 500 milioni di euro, somma che equivale alla metà del prestito-ponte (considerando anche gli interessi da dover restituire allo Stato) da convertire in capitale della compagnia. Un partner industriale che risponde al nome di Delta Air Lines in cordata con la lowcost easyJet. E infine uno-due investitori finanziari, probabilmente fondi che starebbero vagliando l’operazione ingolositi dai possibili ritorni di un vettore che rimarrebbe nell’alleanza SkyTeam e usufruirebbe del network di rotte a lungo raggio dell’americana Delta.


    Ecco il possibile piano di Ferrovie dello Stato per Alitalia. Fonti vicine alla trattativa parlano di un incontro lunedì tra emissari di Delta e le prime linee di Ferrovie, a cui avrebbero partecipato anche rappresentanti di easyJet ed esponenti di fondi Usa, non però Cerberus che in una prima fase aveva manifestato il proprio interesse. Ricevuto il via libera da parte del ministero dello Sviluppo, previo parere favorevole dei commissari della compagnia — Enrico Laghi, Stefano Paleari e Luigi Gubitosi (quest’ultimo ieri ha lasciato l’incarico dopo la nomina a Ceo di Tim) — i vertici di Ferrovie dello Stato hanno preso in mano il dossier. Il negoziato con gli altri possibili soci ora lo gestiranno loro. Coadiuvati dagli advisor industriali (Mc Kinsey, Oliver Wyman e Kpmg) e finanziari (Mediobanca).


    Trapela che Fs entrerebbe al 100% costituendo la nuova società, ma per completare l’assetto dell’Alitalia che sta nascendo ha fissato alcuni paletti: 1) la ricerca del partner che sembra prendere le sembianze di Delta che avrebbe scalzato Lufthansa in cima alle preferenze; 2) il via libera da parte dei sindacati a un piano che per volontà del governo dovrebbe evitare esuberi; 3) il sì dell’antitrust europeo che non dovrebbe suscitare grattacapi e l’ok di quello italiano che invece potrebbe chiedere delle compensazioni alla concorrenza che si perderebbe tra treno ed aereo sulle tratte domestiche integrando Alitalia e Trenitalia sotto il cappello Fs che comporterebbe risparmi operativi di circa 1 miliardo; 4) il lasciapassare della Commissione Ue alla conversione in equity di metà del prestito ponte che non è affatto scontato, anzi risulta difficile.


    Perché ciò configurerebbe, almeno in una prima fase, il ministero del Tesoro come azionista diretto della compagnia. Ma poi dovrebbe vendere la partecipazione a uno o più investitori istituzionali italiani sui quali c’è il massimo riserbo ma non è escluso che possano essere sue controllate. Ciò che è certo è che il governo gialloverde — che starebbe per presentare un emendamento alla legge di Bilancio per prorogare la scadenza del prestito — vuole il 51%. Sarà complicato convincere Delta ed easyJet di restare in minoranza con il rischio di un’altra esperienza fallimentare. Sarà determinante capire chi diventerà l’amministratore delegato. Perché avrà le deleghe per decidere le strategie sulle rotte. Per non derubricare l’Italia ad attore marginale nel risiko dei cieli. In un mercato che prevede flussi di traffico in crescita in tutti i Paesi.


    Ieri Fs ha comunicato l’avvio di due nuove corse ad alta velocità dall’aeroporto di Fiumicino per Firenze, Genova e Venezia. Mancherebbe Milano Malpensa. Con lo scalo di Linate chiuso per metà 2019, sarebbe necessario portare l’Alta velocità anche lì, ma il dialogo sulla governance di Trenord con la regione Lombardia, azionista di controllo di Ferrovie Nord Milano, è serrato.


    Fabio Savelli - Corriere della Sera
    Aerovie dello Stato.
    Suona bene.
    Quello che non suona è come pensano che DL o chiunque altro dotato di almeno due neuroni possa pensare di fare da socio di minoranza di un governo di dubbia competenza, che oggi c'è e domani sicuramente no. Mettendoci i soldi.

  7. #57

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    "Per Alitalia è importante trovare un partner industriale del settore del trasporto aereo per far sì che possano aumentare i collegamenti, ma è importante anche tutelare il marchio e l'italianità della compagnia". Così ha commentato il viceministro dello Sviluppo economico Dario Galli in una intervista di AVIONEWS, nella quale ha sottolineato come "Ferrovie dello Stato sarà un partner tecnico creando un campo di azione sinergico con Alitalia nel mercato italiano, sviluppando l'intermodalità portando più turisti sul territorio nazionale anche tramite l'alta velocità negli aeroporti". Per arrivare al rilancio della compagnia aerea secondo Galli è "necessario chiudere al più presto, perché allungare i tempi può essere controproducente". La certezza del viceministro è però che "se il partner industriale internazionale individuato sarà valido si chiuderà il dossier Alitalia prima della fine del 2019". Rimanendo sulla compagnia è diverso il discorso per quel che riguarda il rimborso del prestito-ponte (900 milioni di Euro più interessi) erogato a maggio dello scorso anno, per il quale Galli ha spiegato che "sarà difficile che venga saldato subito, ma andrà trovata una strada affinché lo Stato non ci rimetta nulla e al tempo stesso non si vada incontro ad una procedura dell'Unione europea per aiuti di Stato"

  8. #58
    Moderatore L'avatar di Dancrane
    Registrato dal
    Feb 2008
    residenza
    Milano
    Messaggi
    14,999

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    "Per Alitalia è importante trovare un partner industriale del settore del trasporto aereo per far sì che possano aumentare i collegamenti, ma è importante anche tutelare il marchio e l'italianità della compagnia".
    Passano gli anni, mal'italianità della compagnia va sempre di moda, un po' come il tailleur.

    "... creando un campo di azione sinergico con Alitalia ..."
    Sinergia = supposta, anche questa volta il contribuente lo prende nel medesimo posto (della supposta).

    "se il partner industriale internazionale individuato sarà valido si chiuderà il dossier Alitalia prima della fine del 2019".
    La validità del partner industriale si valuta in funzione dell'esecuzione degli ordini governativi: per essere valido il partner deve mettere i soldi, essere in minoranza, non licenziare nessuno, non contare una fava. Costituisce titolo preferenziale l'essere sordo, cieco e muto.

    ...per quel che riguarda il rimborso del prestito-ponte ... Galli ha spiegato che "sarà difficile che venga saldato subito, ma andrà trovata una strada affinché lo Stato non ci rimetta nulla e al tempo stesso non si vada incontro ad una procedura dell'Unione europea per aiuti di Stato"
    Tradotto: il prestito ponte è andato in vacca anche a questo giro. E poi si chiedono perchè vanno a peripatetiche le collocazioni dei BTP!


  9. #59
    Senior Member L'avatar di AlicorporateUK
    Registrato dal
    Mar 2009
    residenza
    LHR/FCO
    Messaggi
    2,161

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Intanto sul sito Trenitalia:



    G

  10. #60
    Senior Member L'avatar di geardown3green
    Registrato dal
    Jul 2011
    residenza
    Secondo anello di Saturno
    Messaggi
    2,887

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Già iniziata l’opera di smantellamento del trasporto aereo , no problem , avranno garantito la rioccupazione nel comparto Ferrovie , già li vedo ex impiegati di scalo a FCO in servizio a Termini ...complimenti ...

  11. #61

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Quote Originariamente inviato da Dancrane Visualizza il messaggio
    Passano gli anni, mal'italianità della compagnia va sempre di moda, un po' come il tailleur.



    Sinergia = supposta, anche questa volta il contribuente lo prende nel medesimo posto (della supposta).



    La validità del partner industriale si valuta in funzione dell'esecuzione degli ordini governativi: per essere valido il partner deve mettere i soldi, essere in minoranza, non licenziare nessuno, non contare una fava. Costituisce titolo preferenziale l'essere sordo, cieco e muto.



    Tradotto: il prestito ponte è andato in vacca anche a questo giro. E poi si chiedono perchè vanno a peripatetiche le collocazioni dei BTP!
    Quoto tutto.
    Ciao

  12. #62
    Moderatore L'avatar di I-DAVE
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    vicino al Soviet di Pirelligrad, dove chi critica è presentuoso
    Messaggi
    9,701

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Quote Originariamente inviato da geardown3green Visualizza il messaggio
    Già iniziata l’opera di smantellamento del trasporto aereo , no problem , avranno garantito la rioccupazione nel comparto Ferrovie , già li vedo ex impiegati di scalo a FCO in servizio a Termini ...complimenti ...
    Decrescita felice in atto: l'aereo è elitario e rilascia le scie chimiche, mentre il treno che sbuffa sui prati verdi è ecologico e amico del popolo che può continuare a seguire in diretta Facebook i suoi beniamini gialloverdi sulla rete 5G.

    DaV

  13. #63
    Senior Member L'avatar di aa/vv??
    Registrato dal
    Aug 2008
    residenza
    Up in the air
    Messaggi
    2,751

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Quote Originariamente inviato da I-DAVE Visualizza il messaggio
    Decrescita felice in atto: l'aereo è elitario e rilascia le scie chimiche
    DaV
    tralascio il resto del tuo delirante post, e quoto solo queste due righe. Rispondendoti con una semplice parola: Ryanair.
    Scegli un lavoro che ami e non lavorerai mai, nemmeno per un giorno in tutta la vita

  14. #64

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Intanto dovendo prenotare dei biglietti con le frecce ho notato un ricaro dei prezzi nell'ordine del 10% circa.

  15. #65
    Senior Member L'avatar di AZ 1699
    Registrato dal
    Mar 2006
    residenza
    Ticino
    Messaggi
    4,021

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Quote Originariamente inviato da Farfallina Visualizza il messaggio
    Intanto dovendo prenotare dei biglietti con le frecce ho notato un ricaro dei prezzi nell'ordine del 10% circa.
    Si quest'anno sono decisamente salite tutte le tariffe delle Frecce.. le super economy in orari di punta sono salite di oltre 10€.. l'economy di 5€! Oltretutto durante l'anno c'erano molte più possibilità di ottenere sconti e vaucher premio.. tutto sparito. Ma questo da prima dell'estate ormai. Senza contare il fatto che dallo scorso anno i posti messi a disposizione con i freccia1000 sono comunque aumentati.
    Italo invece mediamente non ha subito grosse variazioni.

  16. #66
    Junior Member
    Registrato dal
    Jul 2018
    residenza
    MLA
    Messaggi
    52

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Quote Originariamente inviato da AlicorporateUK Visualizza il messaggio
    Intanto sul sito Trenitalia:



    G
    mah! capisco arrivare a firenze in treno, quasi al limite bologna, ma venezia (come genova) mi sembra un controsenso

  17. #67

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Quote Originariamente inviato da jetset Visualizza il messaggio
    Attualmente il primo volo AZ da GOA decolla alle 6.20, arrivando a FCO un'ora dopo. Permettendo così di prendere tutti i voli della prima ondata del mattino

    La Frecciarossa parte alla stessa identica ora (6.17) arrivando a Termini alle 10.05. Il che significa che potrebbe arrivare a FCO stazione alle 10.30. Insomma, non si potrebbe prendere un volo prima delle 12.

    Un'operazione del tutto inutile, da definirsi ridicola
    Va anche detto, pero', che quel treno fermera' anche in altre stazioni, ampliando il (potenziale) bacino d'utenza.
    Are we there yet? Stories from the road.

  18. #68

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Quote Originariamente inviato da 13900 Visualizza il messaggio
    Va anche detto, pero', che quel treno fermera' anche in altre stazioni, ampliando il (potenziale) bacino d'utenza.
    Mi viene da pensare che abbiano preso dei collegamenti che viaggiano solitamente con posti liberi a bordo.

    Poi è ovvio che i treni in concorrenza con il volo feed non ha senso, ma potrebbe integrare alcuni buchi tipo per esempio BLQ che in estate ha solo un 3xd con un grosso buco pomeridiano.

  19. #69

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Oppure gente che abita a Spezia, oppure le 5 terre. Poi oh, io non so quanto abbia senso (probabilmente poco), pero'...
    Are we there yet? Stories from the road.

  20. #70
    Senior Member L'avatar di AlicorporateUK
    Registrato dal
    Mar 2009
    residenza
    LHR/FCO
    Messaggi
    2,161

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Dando un'occhiata veloce al Frecciargento 8419 (Venezia S. Lucia-Fiumicino Aeroporto), questo l'operativo –

    09:25 Venezia S. Lucia
    09:37 Venezia Mestre
    09:51 Padova
    10:52 Bologna Centrale
    11:30 Firenze S. M. Novella
    12:58 Roma Tiburtina
    13:10 Roma Termini
    13:52 Fiumicino Aeroporto
    Diciamo che da Bologna in poi it makes some sort of sense, poi però se si considera che in ~2 ore da BLQ vai praticamente ovunque via CDG/AMS/MUC/LHR ecco che... beh, lascio a voi.

    G

  21. #71
    Senior Member
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    .
    Messaggi
    14,413

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Ci sarà sembra un MXP-TLV di Alitalia dalla S19, a darne notizia l'ente turistico israeliano

    https://www.advtraining.it/news/6668...cere-in-italia

  22. #72
    Junior Member L'avatar di Beppe74
    Registrato dal
    Dec 2014
    residenza
    Difficile Stabillirlo!
    Messaggi
    129

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Quote Originariamente inviato da AZ 1699 Visualizza il messaggio
    Si quest'anno sono decisamente salite tutte le tariffe delle Frecce.. le super economy in orari di punta sono salite di oltre 10€.. l'economy di 5€! Oltretutto durante l'anno c'erano molte più possibilità di ottenere sconti e vaucher premio.. tutto sparito. Ma questo da prima dell'estate ormai. Senza contare il fatto che dallo scorso anno i posti messi a disposizione con i freccia1000 sono comunque aumentati.
    Italo invece mediamente non ha subito grosse variazioni.
    Italo le variazioni te le mette direttamente in agenda, quando ti lascia a piedi in campagne sperdute sulla ROMMIL
    AHO-AMS-AOI-AUH-BCN-BEG-BGY-BLQ-BRI-BZO-CAG-CDG-CYI-CTA-DUB-DXB-EZE-FCO-FLR-GOA-GDN-IBZ
    IST-LGW-LHR-LIN-MAD-MCT-MXP-MUC-NSY-NAP-OLB-PMI-PMO-PSA-SYD-TFS-TRS-TRV-TLV-VCE-VRN-ZAG

  23. #73

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Intanto la Regione Liguria cerca goffamente di spacciare m...a come cioccolata, riguardo al prolungamento del Frecciargento Genova-Roma su FCO con annessa sostituzione di Termini con Tiburtina.
    Innanzitutto, la grande notizia è che le fermate a Roma raddoppiano. Se il lampo di genio che li ha folgorati fosse durato un po' più a lungo, probabilmente avrebbero imposto fermata anche a Tuscolana e Ostiense. E avrebbero potuto autoglorificarsi di aver quadruplicato le fermate a Roma. Mica caxxi.
    Si apprende inoltre che è strategica la fermata a FCO per un treno con frequenza quotidiana che dista 3h37' da Genova e che Tiburtina è il centro dell'universo. Il che lascerebbe suppore che a Termini non ci sia niente di niente. Interessante anche la notizia che l'attuale treno non è mai puntuale, si rompe in continuazione, ed ha il confort di una carrozza Corbellini di 3a classe. Meno male che sarà sostituito dall'ETR600.

    Comunicato stampa Regione Liguria

    "Sul fronte trasporti non accettiamo lezioni dal Pd, che non solo ha governato questa regione per 10 anni senza preoccuparsi minimamente né del parco mezzi né del problema dell'isolamento della Liguria, ma diffonde fake news: sostenere che la Liguria abbia perso un collegamento per Roma è falso. Di fatto, le stazioni raddoppiano, perché il Frecciargento in partenza da Principe farà scalo non solo a Roma Tiburtina, ma anche nella strategica fermata di Fiumicino, che serve l'aeroporto della Capitale. Da domenica 9 dicembre infatti Frecciargento Genova - Roma sarà effettuato con un ETR.600, treno di ultima generazione, che migliorerà comfort, affidabilità e puntualità e permetterà di raggiungere la Capitale in 3 ore e 37 minuti. In più fermerà nella stazione di Roma Tiburtina, hub romano dell'alta velocità, dove è possibile un facile interscambio con la rete ferroviaria laziale e nazionale e con la metropolitana".

    http://www.ferrovie.it/portale/articoli/8014
    Ciao

  24. #74
    Member
    Registrato dal
    Jan 2012
    residenza
    BLQ
    Messaggi
    803

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Quote Originariamente inviato da AZ 1699 Visualizza il messaggio
    Si quest'anno sono decisamente salite tutte le tariffe delle Frecce.. le super economy in orari di punta sono salite di oltre 10€.. l'economy di 5€! Oltretutto durante l'anno c'erano molte più possibilità di ottenere sconti e vaucher premio.. tutto sparito. Ma questo da prima dell'estate ormai. Senza contare il fatto che dallo scorso anno i posti messi a disposizione con i freccia1000 sono comunque aumentati.
    Italo invece mediamente non ha subito grosse variazioni.
    mah non direi. mia madre è registrata al programma cartafreccia, fa qualcosa come 10/12 viaggi l'anno..quindi poca cosa, e si becca almeno 5/6 sconti da 10 euro l'anno. Praticamente un buon 50% dei viaggi li fa con codici promozionali
    Matt - BLQ

  25. #75

    Predefinito Re: Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto

    Fra 2 (forse 3 se gli va bene) anni si renderanno conto di aver perso ulteriore tempo, e che entrare in un grande gruppo mondiale oltre che il primo europeo, 2/3 anni prima sarebbe stato molto piu' vantaggioso.Fra due/tre anni avrebbero potuto cominciare a contare utili a valle della ristrutturazione e cominciare a crescere di nuovo.
    Occasione persa, l'ennesima.

Pagina 3 di 14 primaprima 1234513 ... ultimoultimo

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che visualizzano di questa discussione. (0 utenti 1 ospiti)

Discussioni simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 28th November 2011, 14: 38
  2. Raggiunto l'accordo per il Malpensa-Trieste
    Da SkySurfer nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 30
    Ultimo messaggio: 10th November 2008, 20: 42
  3. ALITALIA . esuberi accordo raggiunto a Cagliari
    Da Josh_LIEE nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 4th March 2007, 10: 33
  4. Raggiunto Accordo tra Sacbo e DHL!!!!
    Da I-TIGI nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 19th September 2006, 15: 20

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di invio

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •