Pagina 3 di 29 primaprima 1234513 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 51 a 75 su 707

Discussione: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

  1. #51

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Quote Originariamente inviato da nicolap Visualizza il messaggio
    La concessione di Autostrade l'hanno vinta, non rubata. Nemmeno in Gomorra si fanno ragionamenti del genere.
    Credo che più o meno siano gli stessi ragionamenti fatti nei confronti dei vari investitori italiani di AZ dal 2008 in poi.
    L'esperienza ci insegna che quando si tratta di salvare AZ (e mantenerla in mani italiane), non ci sono limiti a quello che è disposta a fare la politica.
    Se i Benetton riusciranno a cavarsela con una quota bassa o nulla nella nuova AZ, sarà solo perchè Di Maio e Toninelli potrebbero ritenere di rischiare troppo ad abbracciare coloro che erano stati demonizzati appena 8 mesi fa. Solo per quello.
    Più in generale l'assoluta compattezza della classe politico-sindacale nel disegno di salvare a qualsiasi costo AZ mantenendone la maggioranza in mani italiane, permette al governo di turno di fare qualsiasi porcata, certo del silenzio-assenso delle opposizioni.
    Pensa solo al trattamento che quasi tutta la stampa riserva alle vicende di AZ.
    Ciao

  2. #52
    Moderatore L'avatar di Dancrane
    Registrato dal
    Feb 2008
    residenza
    Milano
    Messaggi
    15,624

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    È fallita, non facciamoci illusioni

    http://www.aviazionecivile.org/vb/sh...INI-TR-Carouge

  3. #53

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Quote Originariamente inviato da Dancrane Visualizza il messaggio
    È fallita, non facciamoci illusioni

    http://www.aviazionecivile.org/vb/sh...INI-TR-Carouge
    Appena ho letto Ginevra sul tabellone ho pensato la stessa cosa

  4. #54

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Quote Originariamente inviato da Dancrane Visualizza il messaggio
    È fallita, non facciamoci illusioni

    http://www.aviazionecivile.org/vb/sh...INI-TR-Carouge
    Magari.
    Io però ho paura che l'illusione sia che la lascino fallire.
    Ciao

  5. #55
    Senior Member L'avatar di East End Ave
    Registrato dal
    Aug 2013
    residenza
    su e giu' sull'atlantico...
    Messaggi
    3,628

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Quote Originariamente inviato da belumosi Visualizza il messaggio
    Credo che più o meno siano gli stessi ragionamenti fatti nei confronti dei vari investitori italiani di AZ dal 2008 in poi.
    L'esperienza ci insegna che quando si tratta di salvare AZ (e mantenerla in mani italiane), non ci sono limiti a quello che è disposta a fare la politica.
    +1, vedi i "Capitani Coraggiosi" che avran detto al Berlusca: "uhe' ciccino, noi gli sghei se li metem e li perdem, ma tu e il Governo ci dovete..."
    Do ut des, il principio cardine su cui ruota l'affarismo italico nel suo perenne intreccio politico ; che come legge di mercato ci starebbe pure, se solo fosse sano.
    Che poi di cosa parliamo? Di qualche migliaio di voti?

  6. #56

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Che poi, oramai, sentendo l'opinione pubblica, è più probabile che la botta di voti li prenda chi per primo ha il coraggio di staccare la spina....

  7. #57
    Senior Member L'avatar di aa/vv??
    Registrato dal
    Aug 2008
    residenza
    Up in the air
    Messaggi
    2,941

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Quote Originariamente inviato da RogerWilco Visualizza il messaggio
    Che poi, oramai, sentendo l'opinione pubblica, è più probabile che la botta di voti li prenda chi per primo ha il coraggio di staccare la spina....
    Ma "l'opinione pubblica" sarebbe? la tua vicina di casa? tuo figlio che vola con Ryanair? gli amministratori di questo forum? puoi portare una fonte? grazie.
    Scegli un lavoro che ami e non lavorerai mai, nemmeno per un giorno in tutta la vita

  8. #58

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Quote Originariamente inviato da belumosi Visualizza il messaggio
    Però ci sono dei limiti. Ammesso che siano davvero disposti ad investire 400 M€ in AZ, suppongo che i Benetton contestualmente pretenderebbero una formale rinuncia alla revoca della concessione autostradale.
    Giusto per non farsi infinocchiare da gente di quel livello.
    Ma non vedo come i 5s potrebbero uscirne bene dopo una inversione a U del genere. Per cui credo che Atlantia, se entrerà, avrà una quota modesta, 10-15%. Sicuramente più gestibile politicamente.
    Semmai mi aspetto sorprese dalle partecipate e perchè no, dalle banche. Un giro di vite alle tasse per i correntisti e gli istituti di credito potrebbero recuperare i soldi eventualmente investiti in AZ...
    Comunque a 40 giorni dalle elezioni, non mi stupirebbe affatto un ulteriore rinvio dei termini a fine maggio da parte del governo, in modo da potersi poi muovere con maggiore libertà.
    Se i numeri fossero quelli dell'articolo con Atlantia al 40% i Benetton non avrebbero bisogno di nessun garanzia da giggino e soci. Vorrebbe dire che il governo ha accettato di lasciare il controllo di AZ perchè Atlantia + Delta rappresenterebbero il 55% del capitale. Con i 5s ai minimi termini come ora le possibilità che si arrivi al ritiro della concessione ad Autostrade è pressochè nulla, nel caso una operazione in AZ sarebbe piuttosto un smacco nei confronti dei diversamente statisti. Se veramente dovessero cedere il controllo poi il coltello lo hanno gli altri in mano e poi ti toccherebbe vedere i vari eroi ad andare dai loro sostenitori a dover giustificare che non riescono a difenderli dalla ristrutturazione.

  9. #59

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Quote Originariamente inviato da belumosi Visualizza il messaggio
    Autostrade per l'Italia nel 2017 ha registrato un netto di 1.042 M€, dei quali 972 attribuibili al Gruppo.
    L'88% di quest'ultimo dato sono 855 M€. Ed è il gruzzoletto che si intascano i Benetton grazie alla concessione.
    Se anche Atlantia investisse 400 M€ in AZ per acquisirne il 40% e ogni anno dovesse aggiungerne altri 200 M€ per coprire la propria quota di una perdita ipotetica complessiva di 500 M€, farebbe comunque un affare se la contropartita fosse il mantenimento della concessione fino al 2038.
    E' un ragionamento simile a quello che ha fatto Chris Grayling - noto testa di minchia a capo del ministero dei trasporti britannico - circa il rinnovo delle concessioni per i treni: chi vuole la concessione per i treni tra Londra e Manchester per 6 anni deve farsi carico degli oneri pensionistici tra qua e il duemilamai.

    Risultato: Virgin, Arriva, SNCF, insomma tutti i grossi player si sono ritirati. Scommettere sul fatto che Atlantia sia pronta a prendersi il morto per mantenere la concessione Autostrade e' rischioso, perche' presuppone che Atlantia non si levi. Oltretutto, noi pensiamo che AZ perda sui 400mEuro quest'anno, l'anno prossimo e via dicendo; il fatto e' che puo' perderne molti di piu'. BMI, ai tempi belli del petrolio a 150 dollari/barile, perdeva 300 milioni di sterline in un anno pur essendo grossa il 50% di AZ.
    Are we there yet? Stories from the road.

  10. #60
    Socio 2015 L'avatar di nicolap
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Stromboli
    Messaggi
    27,868

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Quote Originariamente inviato da aa/vv?? Visualizza il messaggio
    Ma "l'opinione pubblica" sarebbe? la tua vicina di casa? tuo figlio che vola con Ryanair? gli amministratori di questo forum? puoi portare una fonte? grazie.
    Ma infatti. E' palese che il popolo intero ami Alitalia e voglia privarsi anche dei beni di famiglia pur di farla continuare a volare in perdita.
    Etiamsi omnes, ego non.

  11. #61

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Quote Originariamente inviato da 13900 Visualizza il messaggio
    E' un ragionamento simile a quello che ha fatto Chris Grayling - noto testa di minchia a capo del ministero dei trasporti britannico - circa il rinnovo delle concessioni per i treni: chi vuole la concessione per i treni tra Londra e Manchester per 6 anni deve farsi carico degli oneri pensionistici tra qua e il duemilamai.

    Risultato: Virgin, Arriva, SNCF, insomma tutti i grossi player si sono ritirati. Scommettere sul fatto che Atlantia sia pronta a prendersi il morto per mantenere la concessione Autostrade e' rischioso, perche' presuppone che Atlantia non si levi. Oltretutto, noi pensiamo che AZ perda sui 400mEuro quest'anno, l'anno prossimo e via dicendo; il fatto e' che puo' perderne molti di piu'. BMI, ai tempi belli del petrolio a 150 dollari/barile, perdeva 300 milioni di sterline in un anno pur essendo grossa il 50% di AZ.
    Devi considerare che Autostrade senza la concessione vale quasi nulla, detto questo sopravvalutate il potere di giggino e soci nella situazione attuale dove alle europee va bene se beccano il 20% con Salvini fra il 30 e il 35%.

  12. #62
    Socio 2015 L'avatar di I-POV
    Registrato dal
    Mar 2008
    residenza
    Varese - Chatham NJ
    Messaggi
    1,432

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Alitalia tra la ricerca di un partner e "l'affaire Olbia"

    17/04/2019 08:59

    Il vicepremier Di Maio ottimista: "Lasciamo lavorare Fs e commissari". Oggi il vertice al Mise per trovare l'accordo sulla continuità territoriale, dopo il no di Air Italy alle proposte di coesistenza

    “Quando arriveranno i fatti parleremo e diremo l’ultima parola. Sono giorni importanti, il modo migliore per far lavorare bene i commissari e Ferrovie dello Stato è evitare di intervenire”. E’ così che, da Abu Dhabi, il vicepremier e ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio ha commentato lo stato dell’arte del dossier Alitalia, spiegando di non aver notizie di un imminente vertice di governo sulla ex compagnia di bandiera e che "buone notizie potraanno arrivare nei prossimi giorni".

    La politica si sfila dunque, per il momento, per permettere agli attori coinvolti di mettere a punto un piano per il rilancio della compagnia, con le trattative con Delta in fase avanzata e la ricerca di un secondo partner industriale, dopo che easyJet si è sfilata definitivamente, così come Atlantia.

    Nel frattempo, sul tema della continuità territoriale con la Sardegna, è previsto per oggi un vertice convocato dal sottosegretario Armando Siri al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti a Roma, sul tema dell'operatività dei voli su Olbia, con il presidente regionale Solinas. All'incontro sono stati invitati a partecipare i vertici di Alitalia e Air Italy. I due vettori hanno già partecipato a un incontro, ieri a Cagliari, dove hanno ascoltato la proposta di Solinas per consentire a entrambi di volare su Olbia, senza compensazione economica, anche perché Air Italy è sul punto di abbandonare la Sardegna a favore dello scalo di Malpensa. Ma Air Italy ha declinato l'offerta. Proprio oggi è anche la data prevista per la partenza del nuovo regime di continuità territoriale sulle tratte che interessano lo scalo gallurese, che prevedono maggiore frequenza di voli e tariffe differenziate.

    http://guidaviaggi.it/notizie/196731...affaire-olbia-



    Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario e quelle che non lo capiscono.

  13. #63
    Member L'avatar di Viking
    Registrato dal
    Aug 2009
    residenza
    Milano
    Messaggi
    1,829

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    ma c'e' ancora gente che crede a queste cazzate (a parte quello che le dice)?

  14. #64

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Quote Originariamente inviato da I-POV Visualizza il messaggio
    Alitalia tra la ricerca di un partner e "l'affaire Olbia"

    17/04/2019 08:59

    Il vicepremier Di Maio ottimista: "Lasciamo lavorare Fs e commissari". Oggi il vertice al Mise per trovare l'accordo sulla continuità territoriale, dopo il no di Air Italy alle proposte di coesistenza

    “Quando arriveranno i fatti parleremo e diremo l’ultima parola. Sono giorni importanti, il modo migliore per far lavorare bene i commissari e Ferrovie dello Stato è evitare di intervenire”. E’ così che, da Abu Dhabi, il vicepremier e ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio ha commentato lo stato dell’arte del dossier Alitalia, spiegando di non aver notizie di un imminente vertice di governo sulla ex compagnia di bandiera e che "buone notizie potraanno arrivare nei prossimi giorni".

    La politica si sfila dunque, per il momento, per permettere agli attori coinvolti di mettere a punto un piano per il rilancio della compagnia, con le trattative con Delta in fase avanzata e la ricerca di un secondo partner industriale, dopo che easyJet si è sfilata definitivamente, così come Atlantia.

    Nel frattempo, sul tema della continuità territoriale con la Sardegna, è previsto per oggi un vertice convocato dal sottosegretario Armando Siri al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti a Roma, sul tema dell'operatività dei voli su Olbia, con il presidente regionale Solinas. All'incontro sono stati invitati a partecipare i vertici di Alitalia e Air Italy. I due vettori hanno già partecipato a un incontro, ieri a Cagliari, dove hanno ascoltato la proposta di Solinas per consentire a entrambi di volare su Olbia, senza compensazione economica, anche perché Air Italy è sul punto di abbandonare la Sardegna a favore dello scalo di Malpensa. Ma Air Italy ha declinato l'offerta. Proprio oggi è anche la data prevista per la partenza del nuovo regime di continuità territoriale sulle tratte che interessano lo scalo gallurese, che prevedono maggiore frequenza di voli e tariffe differenziate.

    http://guidaviaggi.it/notizie/196731...affaire-olbia-
    Mai un giornalista che gil faccia notare che ripete esattamente le stesse cose (con simpatiche variazioni sul tema, tipo quella della coda di investitori) da mesi e il risultato è che AZ, sic stantibus rebus, non passa l'estate?

  15. #65
    Socio 2015 L'avatar di I-POV
    Registrato dal
    Mar 2008
    residenza
    Varese - Chatham NJ
    Messaggi
    1,432

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Anche su Il Messaggero la stessa tiritera:

    Alitalia-Atlantia, il pressing di Conte: vertice per convincere Benetton a rientrare in partita

    Mercoledì 17 Aprile 2019 di Umberto Mancini

    Alitalia-Atlantia, il pressing di Conte
    L’obiettivo è di guadagnare tempo per evitare che il salvataggio di Alitalia finisca in un vortice fatale. La missione del premier Giuseppe Conte, che ad ore convocherà un vertice ad hoc, è quasi impossibile. Da un lato deve convincere Atlantia a rientrate nella partita, offrendo garanzie industriali sull’operazione; dall’altro deve superare le perplessità, anzi l’ostilità, dei 5Stelle che ben sapendo che la società del gruppo Benetton è l’ultima carta spendibile, non cederanno facilmente. Anche perché negli ultimi mesi, pur con toni sempre più deboli, hanno continuato a minacciare di voler togliere la concessione autostradale, facendo così pagare a caro prezzo il crollo del Ponte Morandi. Al momento il premier può contare quindi solo sulla sponda della Lega, che però ha già fatto capire che Atlantia, in assenza di alternative valide, sarebbe ben accetta. Se non altro perché Cdp e le altre società che sono articolazioni della Cassa fino ad oggi hanno fatto muro. Così come Poste, Leonardo e Fincantieri: tutte scomparse dai radar non appena il dossier è diventato pubblico.

    APPROFONDIMENTI
    Proprio l’appoggio di Matteo Salvini, che ieri ha sfidato nuovamente l’alleato Luigi Di Maio a trovare una soluzione dopo mesi di impasse, può risultare però un pericoloso boomerang per il premier. Da qui la necessità di un vertice per trovare la quadra o quanto meno provare a mettere in fila le questioni da risolvere: dal prestito ponte da 900 milioni del Tesoro che va restituito a giugno, al faro acceso dall’Europa sui presunti aiuti concessi, ai dubbi legittimi di Ponzano Veneto che non vede - e lo ha detto ufficialmente - l’utilità di andare avanti su questa strada. All’origine del no secco di Atlanta ci sono non solo ragioni di tipo industriale, ma anche aspetti legati alla possibile futura governance. Fs e Atlantia avrebbero infatti ciascuna il 35%, mentre Delta e Mef il 15%. Gli interrogativi da sciogliere sono tanti: da chi piloterà la compagnia a chi sceglierà strategie e manager. Per non parlare del piano industriale che le Fs stanno mettendo punto senza aver consultato i potenziali partner. E senza affrontare l’aspetto più politico della questione, ovvero gli ostacoli eretti dai grillini.

    LO SLALOM
    Del resto, Conte sa benissimo che in gioco ci sono migliaia di posti di lavoro e che senza un partner privato Fs, regista dell’operazione, sarà costretta a fare un passo indietro. Per questo a Palazzo Chigi si starebbe pensando di spostare di un mese la data ultima entro cui chiudere l’operazione: da fine aprile a fine maggio. E di farlo mettendo a punto un escamotage tecnico, un po’ come accaduto con la Tav, per «comprare» altro tempo e dare ad Atlantia la possibilità di riflettere ancora se vale la pena mettere sul tavolo 300 milioni per rilevare il 35% della NewCo. Lo scoglio, come detto, è anche politico e di opportunità, e non è detto che venga superato con un semplice slittamento dei termini a dopo le elezioni europee. Per questo il pressing sulle grandi partecipate dello Stato quotate prosegue incessante: senza Atlantia e in assenza di un piano B la prospettiva della liquidazione diventa più concreta. «Vogliamo chiudere entro breve il dossier Alitalia - ha ribadito ieri Conte - nonostante sia molto complesso. Faremo un tavolo a Palazzo Chigi». Probabilmente prima di Pasqua. Curiosa la frenata di Di Maio. «Non mi risulta - ha detto poco dopo - un vertice a breve». E Salvini incalzante: «Aspetto i fatti». «Mi fa piacere - la replica del vicepremier grillino - che tutti vogliano vedere i fatti, peccato che quelli che vogliono vederli parlano soltanto». La compagnia, intanto, ha diffuso i conti del primo trimestre, annunciando una crescita dei ricavi da passeggeri dell’1,4%.

    https://www.ilmessaggero.it/pay/edic...e-4434338.html



    Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario e quelle che non lo capiscono.

  16. #66

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Quote Originariamente inviato da Paolo_61 Visualizza il messaggio
    Mai un giornalista che gil faccia notare che ripete esattamente le stesse cose (con simpatiche variazioni sul tema, tipo quella della coda di investitori) da mesi e il risultato è che AZ, sic stantibus rebus, non passa l'estate?
    Il giornalismo, in Italia, e' morto. Specialmente quando l'"esperto" in aviazione e' quel Barbieri con i suoi sgub sulle prenotazioni dei voli...
    Are we there yet? Stories from the road.

  17. #67

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Quote Originariamente inviato da I-POV Visualizza il messaggio
    Anche su Il Messaggero la stessa tiritera:

    Alitalia-Atlantia, il pressing di Conte: vertice per convincere Benetton a rientrare in partita

    [omissis]
    Per questo a Palazzo Chigi si starebbe pensando di spostare di un mese la data ultima entro cui chiudere l’operazione: da fine aprile a fine maggio. E di farlo mettendo a punto un escamotage tecnico, un po’ come accaduto con la Tav, per «comprare» altro tempo e dare ad Atlantia la possibilità di riflettere ancora se vale la pena mettere sul tavolo 300 milioni per rilevare il 35% della NewCo.

    [omissis]
    https://www.ilmessaggero.it/pay/edic...e-4434338.html
    Ma davvero questi credono di poter lanciare la nuova nuova nuova Alitalia con 800 milioni di capitale sociale? Con quei soldi non arriva a luglio.
    Oggi, malcontati, deve restituire allo stato 1050 mio fra prestito ponte e interessi; la quota convertita dal tesoro non porta cassa (viene liberata abbassando l'importo del rimborso, nei fatti serve a nulla) per cui post rilancio AZ si troverebbe con 650 milioni versati dai soci (MEF escluso) e 900 mio di prestito ponte da restituire, pari a un cash flow negativo di 250 mio. Contando che in cassa oggi dovrebbe avere sui 500 mio, al termine dell'operazione rimarrebbe con 250 mio con cui affrontare l'estate.

  18. #68
    Senior Member L'avatar di TW 843
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Ormeggiatore di aliscafi
    Messaggi
    30,822

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Quote Originariamente inviato da enrico Visualizza il messaggio
    Dal Corriere di oggi, pare che il Governo ora sia col piatto in mano davanti all’uscio di Atlantia.
    Bella nemesi dopo le sparate del 14 agosto con le macerie del Ponte di Genova ancora fumanti.
    Mi sembra di averle già lette da qualche parte queste frasi…
    Enrico, confessa, da chi hai copiato?

  19. #69

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Quote Originariamente inviato da Paolo_61 Visualizza il messaggio
    Ma davvero questi credono di poter lanciare la nuova nuova nuova Alitalia con 800 milioni di capitale sociale? Con quei soldi non arriva a luglio.
    Oggi, malcontati, deve restituire allo stato 1050 mio fra prestito ponte e interessi; la quota convertita dal tesoro non porta cassa (viene liberata abbassando l'importo del rimborso, nei fatti serve a nulla) per cui post rilancio AZ si troverebbe con 650 milioni versati dai soci (MEF escluso) e 900 mio di prestito ponte da restituire, pari a un cash flow negativo di 250 mio. Contando che in cassa oggi dovrebbe avere sui 500 mio, al termine dell'operazione rimarrebbe con 250 mio con cui affrontare l'estate.
    Suppongo che l'idea sia passare attraverso l'ennesima newco, che formalmente rileverebbe da SAI in AC gli asset graditi a prezzo da amico. Nella vecchia scatola ormai svuotata, rimarrebbero i debiti, a partire dalla quota di prestito ponte non restituita.
    I nuovi soci potrebbero ad esempio valutare 200 M€ gli asset di AZ ed utilizzare i rimanenti 600-800M per tentare un improbo rilancio della compagnia.
    Saremmo comunque ai limiti del possibile, ma suppongo che il progetto sia questo.
    Ciao

  20. #70

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Quote Originariamente inviato da belumosi Visualizza il messaggio
    Suppongo che l'idea sia passare attraverso l'ennesima newco, che formalmente rileverebbe da SAI in AC gli asset graditi a prezzo da amico. Nella vecchia scatola ormai svuotata, rimarrebbero i debiti, a partire dalla quota di prestito ponte non restituita.
    I nuovi soci potrebbero ad esempio valutare 200 M€ gli asset di AZ ed utilizzare i rimanenti 600-800M per tentare un improbo rilancio della compagnia.
    Saremmo comunque ai limiti del possibile, ma suppongo che il progetto sia questo.
    Non passerebbe il vaglio dei tribunali comunitari (come già accaduto in passato) perché di fatto sarebbe un aiuto di stato. Il prestito ponte deve essere restituito (o rimborsato dalla newco alla oldco) pena sanzioni pesanti. E se pensano di avere un appoggio dai parlamentari europei sovranisti di prossima elezione non hanno capito una cippa, essendo per l'appunto sovranisti difenderanno gli interessi di Austria, Germania, Olanda ecc.

  21. #71

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Quote Originariamente inviato da Paolo_61 Visualizza il messaggio
    Non passerebbe il vaglio dei tribunali comunitari (come già accaduto in passato) perché di fatto sarebbe un aiuto di stato. Il prestito ponte deve essere restituito (o rimborsato dalla newco alla oldco) pena sanzioni pesanti. E se pensano di avere un appoggio dai parlamentari europei sovranisti di prossima elezione non hanno capito una cippa, essendo per l'appunto sovranisti difenderanno gli interessi di Austria, Germania, Olanda ecc.
    Anche se fosse dichiarato aiuto di stato, credo che il problema riguarderebbe SAI, non la newco. Per cui suppongo che la UE imporrebbe all'Italia di recuperare i soldi del prestito da SAI, dove probabilmente troverebbero le briciole. E i nostri prodi allargherebbero le braccia sconsolati nei confronti di Bruxelles, sostenendo che ci hanno provato ma che i soldi non c'erano più.
    Ciao

  22. #72

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Quote Originariamente inviato da belumosi Visualizza il messaggio
    Anche se fosse dichiarato aiuto di stato, credo che il problema riguarderebbe SAI, non la newco. Per cui suppongo che la UE imporrebbe all'Italia di recuperare i soldi del prestito da SAI, dove probabilmente troverebbero le briciole. E i nostri prodi allargherebbero le braccia sconsolati nei confronti di Bruxelles, sostenendo che ci hanno provato ma che i soldi non c'erano più.
    Per quanto i burocrati di Bruxelles non siano particolarmente brillanti, potrebbero non crederci. E con la potenza di fuoco lobbystica di LH, AF/KL e FR+U2, il risultato non mi appare del tutto scontato. Per altro i commissari continuano a ripetere che in qualche modo il prestito ponte deve essere rimborsato.

  23. #73

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Quote Originariamente inviato da Paolo_61 Visualizza il messaggio
    Per quanto i burocrati di Bruxelles non siano particolarmente brillanti, potrebbero non crederci. E con la potenza di fuoco lobbystica di LH, AF/KL e FR+U2, il risultato non mi appare del tutto scontato. Per altro i commissari continuano a ripetere che in qualche modo il prestito ponte deve essere rimborsato.
    Sarebbe chiaro a tutti che è la 1543a porcata in grazia di AZ. A Bruxelles le hanno digerite quasi tutte senza problemi, non credo che a questo giro farebbero le barricate. Basta che la cosa stia almeno formalmente in piedi. D'altra parte se è passata per vera la teoria che l'investimento di Poste (allora statali al 100%) non era auto di stato, può passare qualsiasi cosa.
    Ciao

  24. #74
    Member
    Registrato dal
    Aug 2007
    residenza
    Milano - Brianza, Lombardia.
    Messaggi
    1,603

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Incredibile.
    Hanno passato metà dell'estate e tutto l'autunno ad insultare i Benetton ad ogni occasione.

    Oggi li vogliono soci di capitale.

  25. #75
    Senior Member L'avatar di TW 843
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Ormeggiatore di aliscafi
    Messaggi
    30,822

    Predefinito Re: Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia

    Quote Originariamente inviato da I-DADO Visualizza il messaggio
    Incredibile.
    Hanno passato metà dell'estate e tutto l'autunno ad insultare i Benetton ad ogni occasione.

    Oggi li vogliono soci di capitale.

    "Lotto con la stupidità. Ad armi dispari."

    Alfredo Accatino

Pagina 3 di 29 primaprima 1234513 ... ultimoultimo

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che visualizzano di questa discussione. (0 utenti 1 ospiti)

Discussioni simili

  1. Atlantia entra in SAVE
    Da DusCgn nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 13th October 2017, 17: 24
  2. Atlantia compra il 29% dell’aeroporto di Bologna
    Da AZ209 nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 3rd August 2017, 11: 24
  3. Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 30th July 2016, 15: 46
  4. A giudizio vertici Alitalia dal 2001 in avanti
    Da rinco59 nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 20th February 2013, 16: 08
  5. Alitalia,possibile ipotesi paritaria con Air France
    Da Freddy LIRF nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 18th April 2008, 01: 27

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di invio

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •